07/18.11.2017 – I GIORNI DI FUOCO DELLO SCORPIONE – SOLE, GIOVE, VENERE E…

07/18.11.2017 – I GIORNI DI FUOCO DELLO SCORPIONE – SOLE, GIOVE, VENERE E NOVILUNIO NEL SEGNO DURANTE L’ONDA INCANTATA MAYA GALATTICA DELL’AMORE INCONDIZIONATO

Il 07 novembre entriamo in un periodo di intensi cambiamenti interiori grazie ad uno Stellium in Scorpione che nel giro di pochi giorni vede congiunti insieme tanti Archetipi planetari. Venere ha effettuato il suo ingresso nel Segno il 07 e per il 13 novembre raggiungerà la Congiunzione precisa con Giove a 07°. Venere in Scorpione sa trasformare l’Archetipo femminile di dolcezza in seduzione e sensualità. Il piacere fine al piacere stesso. Ora Giove sta mostrando tutta la sua efficacia nel mettere in luce la melma nascosta sul fondo degli animi e Venere porta  un grande contributo nello scavare dentro le radici del dolore che ha causato l’addensarsi dell’ombra. Tuttavia la sua presenza aggiunge anche un senso di nostalgia verso qualcosa di irrecuperabile. Si amplifica lo spazio del Paradiso Perduto, quello stato interiore che ci fa sentire in esilio rispetto a dove ci troviamo ora. E’ più che mai necessario in questo momento fermarsi e non cadere nelle onde emozionali, che sono assolutamente forti e destabilizzanti. Con tanta disciplina, volontà e respiro è arrivato il momento di osservarsi piangere per qualcosa che per anni ci ha tenuto incastrati in un gioco infinito di reazione alle emozioni, volendo fuggire da un senso di solitudine schiacciante. Attenzione ai capricci del Bambino Interiore che può non voler uscire da una situazione emotivamente dolorosa. Anche se sofferente, il Bambino Interiore conosce quel dolore e ci rimane attaccato come una zona confort. Ci vuole tanto sguardo obiettivo e tanta auto-disciplina. Questo insegnamento è molto importante per i prossimi tempi, quando Saturno in Capricorno ci presenterà i risultati del nostro lavoro di oggi.

Giove amplifica tutte le sensazioni legate ai lutti subiti in chissà quale punto del tempospazio, eppure noi stiamo rinascendo dentro la nostra stessa Ombra, lasciando indietro le diverse forme di schiavitù a noi stessi. Se sentiamo di non riuscire ad essere felici oggi perché ci manca sempre qualcosa, vuol dire che siamo allo specchio con tutto quello che nel corso delle varie vite abbiamo dovuto lasciare indietro. Ma se qualcosa è andato è perché avevamo delegato il nostro potere personale a quella persona, a quell’ideale, a quella forma di autorità. Poiché stiamo camminando dentro l’integrazione, passo dopo passo andiamo a riconquistare i diversi pezzi donati lungo i secoli. Quindi osserviamo i nostri malesseri quale testimonianza di un ricordo che riaffiora e lasciamolo andare. Quale ferita sta ora emergendo che la mia schiena dolorante mi sta ricordando? Quale amore conflittuale sto lasciando andare di cui i muscoli indolenziti del mio braccio sinistro mi stanno rendendo consapevole? Quanto ho combattuto per amore, per bisogno di amore? Sono ora pronta a fare pace, lasciando andare l’idea che la felicità e l’amore possono essere conquistati solo a caro prezzo?

Questo è la tematica messa in luce in questi giorni dalla congiunzione Venere/Giove/Sole. Ora il Sole non tocca precisamente la Congiunzione, perché corre passi avanti, ma è la presenza ciò che conta. Esso diventa il tedoforo, il Portatore della Torcia di Luce che le coscienze seguono quale punto di riferimento durante i giorni piuttosto intensi di viaggio interiore.

Sincronicamente oggi ci troviamo nel giorno della Luna Rossa Cosmica, Kin 169, ultimo giorno dell’Onda della Terra Rossa, lo spaziotempo dedicato alla Sincronicità che guida il cammino. La Luna Rossa rappresenta la Purificazione delle Acque Universali, il mondo emozionale umano, un processo di individuazione all’interno delle maree che ci attraversano. Lo Stellium in Scorpione ben si sposa con la Luna Rossa Cosmica nel rendere la giornata incredibilmente intensa dal punto di vista delle percezioni interiori, ipersensibilità ed emotività. Bene è rilassarsi, respirare ed osservarsi, ringraziando ciò che vorrà mostrarsi a noi quale importante spunto di apprendimento.

Domani inizia l’Onda Incantata del Cane Bianco, Kin 170, fino al 21 novembre. Durante questi prossimi 13 giorni la presenza planetaria in Scorpione si rafforzerà con un Novilunio che ci chiederà di essere quanto più veri possibile. Anche l’insegnamento del Cane Bianco verte a farci sperimentare cosa significhi essere fedeli a se stessi. Il Cane Bianco è il Compassionevole.

ARCHETIPO GALATTICO DEL COMPASSIONEVOLE

Autore José Arguelles/Valum Votan

Cosa significa la Compassione? Quanto è aperto il nostro Cuore nell’accogliere noi stessi, le nostre urgenze, la manifestazione delle nostre passioni? Quale paura che lo impedisce? Queste le domande a cui trovare una risposta.

Nei prossimi giorni altri dettagli.

In lak’ech! (Io Sono un Altro Te Stesso)

Stefania Gyan Salila

Fonte: http://ashtalan.blogspot.it/2017/11/0718112017-i-giorni-di-fuoco-dello.html

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Precedente Vaccini: Siamo sicuri che... Successivo OPPORTUNITÀ E CAMBIAMENTO. RESTEREMO, RESTERETE, RESTERANNO IN POCHI.