SuddhaPrana applicato (6) riflessione

 

2015-11-24-41105_1_1-60x60Cit: (Esordio dicembre: alta pressione subtropicale al Centro-Nord, flusso freddo al Sud)

Ecco quà un’immagine ed un titolo di esempio di come viene solitamente presentata la situazione, seppur con diverse varianti nel corso del tempo, saranno in buona fede?, potrebbe anche essere “forse”!?, ma dopo anni che certe situazioni si ripetono, a qualcuno protrebbe suggerire l’idea che ci possa essere qualcos’altro che non si conosce?.

Risulata ovvio che chi lavora, non ha tempo per seguire queste “sciocchezze”, eppoi, il tempo non fa forse quello che vuole, giusto?.

Ad ognuno la propria considerazione.

Il buon Dante passò prima dall’inferno per meglio gustare poi il Paradiso.

Frusta e Carota, rimprovero ed Affetto, buio e Luce, maltempo e Sole, ecc.,

vedere e capire il problema per poi desiderare di poterlo risolvere ed in questo caso non mancano le indicazioni per chi lo vuole veramente.

Non è mia intenzione inserire quì articoli su avvenimenti attuali paragonabili all’inferno, togliendo in tal modo l’attenzione verso la soluzione che parte dal Cuore.

La situazione meteo, riflette un pò anche tutti gli altri avvenimenti, con la differenza che in questo caso specifico, offro indicazioni verso la soluzione che non sfugge osservando in successione i precedenti articoli dal titolo “SuddhaPrana applicato”.

“loro” dispongono di molti mezzi, Noi siAmo in tanti, ma soprattutto possiamo disporre di qualcosa che per “loro” è veleno e cioè l’Amore, la Compassione, che può manifestare sul piano fisico, ciò che è giusto, scavalcando ogni cosiddetta scienza.

In Bhagavad Gita Krishna afferma: tra tutte le scienze sono la scienza eterna dell’Anima.

Pertanto tutte le altre lasciano il tempo che trovano e quando grazie all’Amore le regole stesse si adattano ad Esso, le altre perdono energia fino al punto di non funzionare più ed ecco in che modo certe scienze “ferree” vanno sfumando, nonostante i mezzi a disposizione.

La materia (illusione) proviene dallo Spirito (Realtà) e da Esso può essere controllata.

La fisica quantistica ci sta mostrando sempre più l’illusione della materia, ma difficilmente ci potrà mostrare lo Spirito, che siamo Noi nella Nostra vera essenza eterna, che diventa però “visibile” con una pratica di vita spiritualizzata, nel quale cammino si possono acquisire dapprima le migliori qualità Umane che sono in Virtù, per poi trascendere anche la Virtù stessa del piano fisico per andare alla Virtù trascendentale dove ci si può considerare come un tutt’uno con l’Assoluto, pur rimanendo sempre individui.

Trovo pertanto errato vedere un Dio lontano ed irraggiungibile, come pure trovo errato pensare che siamo Noi stessi Dio.

Con una candela se ne possono accendere molte altre, che faranno ugualmente Luce, ma che senza di quella candela iniziale sarebbero spente ed in questo periodo è possibile vedere come quella candela iniziale stia riaccendendo o rigenerando gradualmente anche tutte le altre semispente.

Il cosiddetto inconscio collettivo, che esiste grazie ad un eterno collegamento tra gli esseri e la Fonte come un tutt’uno grazie all’Amore che forma unità d’intenti ed azioni, non è però da confondere con la Nostra vera essenza, esso è una mente collettiva, sempre grazie a quel collegamento, ma si trova sul piano fisico; si sta però collegando sempre più alla “mente” Divina, si sta Divinizzando e quando una cosiddetta massa critica avrà Divinizzato la propria Coscienza, che si riperquote nell’iconscio collettivo, ecco allora che anche quell’inconscio sarà illuminato, diventando conscio e Divino.

Questo è ciò in cui credo fermamente, questo anche il motivo nell’inserire articoli di Altri Esseri evoluti che ritengo utili ad una evoluzione verso lo Spirituale, che tutto comprende, da vedere sempre comunque con il proprio discernimento, non sempre sono d’accordo in toto con quanto scritto in altri articoli, che magari a qualcuno potrebbero risultare più in sintonia con Loro stessi.

In pratica è giusto che ognuno segua il proprio percorso secondo il proprio sentire, così come è chiaro che i miei personali scritti, che non piace chiamare articoli, seguono le mie personali convinzioni, questo però non deve essere una querra, nel mondo ce ne sono più che a sufficenza e sono guerre di ignoranza, che in attitudini amorevoli non hanno motivo di esistere e questa è la direzione di dove stamo andando.

A presto, buona vita a Tutte/i.

Siate Armonia come dentro così fuori.
NuvolHarì

 

 

   Invia l'articolo in formato PDF