28 aprile 2016 – Mercurio retrogrado e qualche pensiero libero

Posted by Tanja

Magnetic Field Testing --- Image by © H. David Seawell/CORBIS

Magnetic Field Testing — Image by © H. David Seawell/CORBIS

Domani, il 28 aprile 2016 alle 19:20 il quinto pianeta sta iniziando il suo cammino retrogrado . Una concentrazione di pianeti retrogradi così intensa, ultima volta è stata 10 anni fa.
retrogradi tab 1
Solitamente si dice che durante mercurio retrogrado i mezzi di comunicazione e mezzi di trasporto funzionano male o si guastano più spesso. Questo è solo esterna manifestazione che ci sta dicendo che si consiglia andare dentro e rivisitare i nostri modi di comunicare o i nostri modi di pensare.
Mercurio è il messaggero, il comunicatore dentro di noi.
Con questo ciclo di sua retrogradazione abbiamo davvero tanto da rivalutare, perchè Mercurio è influenzato anche da tutti gli altri grandi retrogradi. Tutto si sta rifacendo da capo.
E importante dire che in contemporanea la ottava più alta di Mercurio, Urano è già sotto influenza di sua congiunzione con Eris.
Eris era quella che ha buttato la mela d’oro “per la più bella” che ha iniziato la guerra di Troia.
Nella rivalutazioni molto terrene del odo di essere, stiamo rivalutando i nostri veri valori della vita.
Quello per che cosa stiamo bramando è davvero il desiderio della nostra anima o è solo desiderio del nostro ego che vuole sentirsi importante?
In che modo esprimere il proprio potere senza diminuire il potere degli altri?
Che cosa sta limitando espressione del mio vero potere?
Quale è il mio rapporto con la morte?
Sono pronto davvero di abbattere le convinzioni religiose riguardo i morale, bontà e sacrificio?
E NON DIMENTICATE UNA COSA IMPORTANTE.
Energia femminile dentro di noi è quella “passiva”, quella che ascolta il tutto. Per poterlo fare essa deve raggiungere il punto zero.
Energia femminile è energia del magnetismo.
Magnetic field

Magnetic field

Tanti si sono chiesti che cosa significa quella “notizia” di sparizione del campo magnetico terrestre per 2 ore di qualche giorno fa.
E’ solo manifestazione esterna di quello che cosa sta succedendo dentro di noi. DENTRO TUTTI NOI. Era un messaggio che per sapere agire devi connetterti con te stesso mutidimensionale – con il tutto.
Sinceramente, leggendo certe spiegazioni, non sapevo se piangere o ridere.
Specialmente, leggendo certi “spirituali” che per consolare dicevano che Il Padre non permetterà nulla di catastrofico, che ci proteggerà perchè ci ama.
Scusate, ma
1. Voi ancora credete che la morte è qualcosa di male? Voi ancora pensate che vi dovete proteggere dalla morte? La morte vi fa paura?
2. Voi ancora credete che qualcosa esiste fuori di voi e che non è creato da voi?
Voi ancora credete che qualcosa o qualcuno fuori di voi vi può danneggiare o proteggere?
Voi ancora credete in Padre Dio, la da qualche parte fuori di voi?
Dopo tutto quello che abbiamo letto e studiato di fisica quantistica, voi ancora credete che esiste una fonte centrale da quale siete usciti?
Eh si, non è facile liberarsi dalle dogmi religiose.
Ma scusatemi, la mia realtà è diversa.
Siamo tutti solo energia in vibrazione.
Siamo energia magnetica (femminile) ed energia elettrica (maschile).
Se nostra energia magnetica deve raggiungere punto zero per poter sentire il tutto, energia elettrica per manifestare deve essere sempre in una tensione (attiva).
Siamo energia elettromagnetica manifestata.
Mettici-il-Cuore-3
Anche il Dio è solo espressione di nostre energie unite.
Avete mai sentito che una corrente elettrica si è innamorata?
O lo ha fatto la energia magnetica?
Emozioni sono solo prodotto di illusione.
Emozioni sono solo reazioni ai stimoli esterni (illusori) e hanno il potere solo finche crediate che quel mondo esterno è reale.
Energia non ha emozioni.
Lei scorre, si fonde con facilità o con la resistenza.
Se scorre con facilità sentiamo quella bellissima sensazione di leggerezza che chiamiamo amore.
Se scorre con resistenza sentiamo la sofferenza della materia.
Eh si, abbiamo da rivalutare ancora tantissime nostre credenze.
Io lo farò.
Tanja
Fonte: http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=15735
   Invia l'articolo in formato PDF