30 giugno 2016 – Marte cambia la direzione

Posted by Tanja

marte

Stanotte, 30 giugno 2016 (energie 369) al 1:39 Marte diventa stazionario prima di iniziare il suo cammino diretto. In questa posizione sua natura di guerriero frustrato (dal periodo di retrogradazione) è al suo culmine.

Queste energie si aggiungono alle energie esplosive di Congiunzione Giove/Astrea/Nodo nord, avvenute solo qualche ora prima.

Dal inizio della sua fase retrograda, dal 18 aprile 2016, il Marte ha dovuto re-incontrare ed rivalutare tutte le sue battaglie, tutte le sue motivazioni passate, i suoi limiti, le sue passioni e le sue azioni.

Tutto questo ritorno al passato ha fatto che doveva guardare nei occhi a tutte le proprie valutazioni “sbagliate”.

Doveva trovare il coraggio ad ammettere a se stesso che certe cose per quale lottava erano inutili, senza nessuna importanza vera per la sua vita.

Tutto questo ha portato ad esaurimento emotivo il nostro guerriero.

Adesso inizia ad ritornare al presente e sente che deve mettere in pratica tutti quelli “aggiustamenti” di percorso.

Ma riuscirà a farlo?

Per farlo deve ammettere pubblicamente che prima agiva in modo sbagliato.

Forse non lo dirà a parole ma le sue azioni lo mostreranno in modo ovvio.

Troverà coraggio di farlo?
Avrà la forza di fare quello che cosa lui ritiene adesso giusto o avrà paura del giudizio degli altri, e continuerà come faceva prima nonostante sapendo che è sbagliato?

Il simbolo sabiano di questa posizione di Marte parla chiaro
UNA FOLLA DISCENDE DA UNA MONTAGNA DOVE HA RICEVUTO LA PAROLA DI UN GRANDE MAESTRO

la necessità di integrare le esperienze e gli insegnamenti ispiratori nella vita di tutti i giorni.

Oggi si parla molto di “esperienze picco” (Maslow).Il grande problema di fronte a tutti coloro che hanno avuto tali esperienze è il modo di assimilare ciò che è stato sentito, visto o sentito, e come integrare la nuova coscienza nei comportamento di tutti i giorni. Se questo non viene fatto l’esperienza può diventare confusa o tossiche e forse distruttiva per l’integrità della persona.

Questo simbolo ci suggerisce ciò che deve essere fatto o come farlo.

Il “ritorno a casa” dall’alta montagna, o da qualsiasi “camera superiore” della coscienza, può portare a un senso di oppressione da parte delle normali realtà dell’esistenza, oppure l’anima che è stata illuminata può mantenere abbastanza di quella luce di trasfigurare ogni situazione quotidiana.

Questo la grande SFIDA DI TRASFORMAZIONE.

 

Il sestile tra Marte e Plutone e quinconce tra Marte ed Urano, stano potenziando ancora di più questo imperativo di trasformazione.

Andare contro questo imperativo interiore, provoca pesantissimo squilibrio energetico interiore e sua pressione potrebbe esplodere verso esterno come aggressione e violenza, o verso interno, manifestandosi in forma di qualche malattia organica o psichica.

Al livello della coscienza collettiva locale, tutto questo si sentirà maggiormente nei nostri rapporti interpersonali.

Le “stelle proprio insistono su questo campo 😀

Le nostre relazioni devono essere trasformate.

Sincronicità vuole che proprio in vigilia di culmine di queste energie è successo l’attentato in Turchia

Ogni evento esterno è solo riflesso del nostro stato interiore.

 

Da questo punto, il Marte inizia muoversi lentamente in avanti attraverso sua zona d’ombra, ritornando gradualmente nelle sue forze.

Sarà di nuovo deciso e sicuro di se, appena dopo il 22 agosto quando riprenderà la sua piena velocità.

Fino a quel momento, le parole chiave sono – pazienza, saggezza ed autenticità in tutte le nostre azioni, pensieri ed scelte in che modo emotivamente agiremo ai eventi esterni.

Tanja

Fonte: http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=16065

   Invia l'articolo in formato PDF