Dalle parole ai fatti “2”

Benvenute/i.

Da tempo un mio impegno è far sì che non venga più dato credito alla tv, a partire dal meteo e se si osservano vari siti addetti, in questo ultimo periodo in particolare, si può notare come certe “previsioni” vengano rimandate in continuo, in quanto è subentrata una Energia che non è contemplata nei loro modelli.

Ci stanno provando in continuo a far sì che le “previsioni” risultino corrette ed in assenza della riuscita, rimandano a più tardi, sperando che la gente si dimentichi di quanto previsto giorni prima, allo scòpo di mantenere un prestigio, NB. sulle parole.
Dalle parole ai fatti quindi.
A loro le parole, a chi è in via di “risveglio” i fatti, che dovranno pur essere conosciuti prima o poi, come alternativa alle “previsioni” se non altro, ma soprattutto come comprensione delle Nostre capacità creative.
Si dice ora che nel deserto sta piovendo, ma allo stesso tempo l’anticiclone è di origine africana o delle azzorre; che nei paesi caldi avvengono inondazioni e neve, pertanto come potrebbero questi paesi caldi espandere il loro calore fino a quì, provocando questo duraturo anticiclone se lì piove o nevica?, non sembra almeno strano?.
Ebbene, chi mi conosce, sa di cosa parlo e cioè di fatti che partono dal Cuore Compassionevole che manifesta.
Questo cosiddetto anticiclone infine, non è altro che una nuova normalità, molto osteggiata e spacciata come molto preoccupante da parte di coloro che precedentemente provavano perfino gusto nel “prevedere” bombe d’acqua ed altro; ma che grazie ad Aiutanti fisici ed eterici, continua il suo percorso.
Avevo scritto tempo fà di un sogno o meditazione ad occhi aperti, in cui appariva un inverno più mite e molto altro, lo inserirò qua in seguito; non vuole essere una profezia, ma nel mio “pazzo” sentire, scopro di agire sempre più stimolato dall’intuito, per scoprire poi che era cosa giusta da fare ed in tal proposito, vistosi che ora nei siti meteo cominciano a chiedersi quando finirà questo anticiclone, ebbene, con il consenso e sostegno del Cielo e Vostro, finirà quando la finiranno con quelle scie la in alto,  .
Scrivo in funzione di ciò che “mi gira” al momento, non riesco a farmi un programma, mi troverei in difficoltà, devo essere spontaneo, ma il tutto infine è collegato ad uno scòpo ben preciso e cioè che ognuna/o si possa ricentrare e riappropriarsi di qualità latenti che aspettano solo qualche “spintarella”.
Siate creativi come i Bambini, per gioco, senza pretese, date spazio alla fantasia, all’intuito, all’ispirazione e sperimentate; “l’errore” è cosa normale nella forma Umana, ma è anche grazie ad esso che si possono apprendere lezioni importanti e sarete solo Voi stessi i Vostri giudici, non inteso come accusa e condanna con conseguenti sensi di colpa ecc., che sono molto deleteri, ma nel senso di comprendere e vedere come rimediare.
A Tutte/i auguro una splendida giornata.
A presto.
NuvolHarì
   Invia l'articolo in formato PDF   

2 Risposte a “Dalle parole ai fatti “2””

  1. Ciao !E vero ,la gente dimentica in fretta .
    Fanno leva sull’ emozione ,cercano di abbassare le frequenze e si danno tanto da fare..
    Un tantino questa cosa la trovo divertente ,hanno talmente paura del
    nostro risveglio che devono trovare il modo per tenerci perennemente bloccati
    nella paura !
    Che altro dire che i tuoi saggi consigli sono le uniche cose che possono aiutare,
    riappropriarsi delle capacità assopite ,per elevarci a una condizione migliore
    e allora anche il clima tornerà a sorriderci .sarà allineato ai nostri sentimenti !
    Dovremmo fare come quel film .Il Pianeta verde ,buttare la TV. Io l’avrei fatto
    da tempo ma il mio compagno ,quando torna dal lavoro ,ci si rilassa ,per fortuna che dopo il tg. guarda Focus ,almeno fanno documentari ..
    Un caro saluto .
    Emy

    1. Ciao Emy, benvenuta e grazie per il commento.
      Qualcuno doveva pur raccontare di certi fenomeni osservati e vissuti nel tempo.
      Su altri blog purtroppo, molti commenti non passano, o vieni denigrato od anche insultato, ma quì è casa mia e nel mio cortile, uccelli con le stesse piume voleranno assieme.
      Se lo trovi un tantino divertente, è un gran bel segno sai? stai uscendo dalla gabbia, o meglio, ti stai allontanando da essa, verso la libertà; ora basta solo aggiungere la Compassione per quei signori e magari anche un grazie e perché no!, anche una gentile ed umile richiesta e con augurio che si possano impegnare in qualche altro hobby esente da Karma o meglio Benèfico.

      Cari saluti a Voi.
      NuvolHarì

I commenti sono chiusi.