BAMBINI: CARNE DA MACELLO IN ITALIA!

di Gianni Lannes

 

Ma quale Natale, ma che giubileo e porte sante? Basta con le finzioni, i crassi buonismi e le ipocrisie di massa di un belpaese che seguita a negare l’orrore, mentre criminali senza scrupoli fanno affari sulla pelle dei bambini, grazie all’omertà delle istituzioni di ogni ordine e grado. In Europa – secondo i dati ufficiali dell’Europarlamento – scompare un minore ogni due minuti. Migliaia di bambini e adolescenti spariscono ogni anno in Italia nell’indifferenza generale. Spesso non hanno famiglia, non hanno documenti, e dunque non esistono per la legge del governo e dei tribunali per i minorenni, e quando svaniscono nel nulla, preda dei vivisezionatori in camice bianco e delle organizzazioni pedofile protette dallo Stato e dalla massoneria, non se ne accorge nessuno. Un minore che nessuno vede, che non esiste per la società, è un essere umano che non c’è, anche quando è costretto battere il marciapiede sotto gli occhi di tutti, e ad essere schiavizzato nel lavoro come capita a Roma, ma non solo, alla fine del 2015. Allora, qualcuno la deve spezzare questa catena perversa di violenza e di crimini impuniti sulla pelle degli esseri umani più indifesi. Pargoli di poche primavere non possono fuggire volontariamente. Questa è una priorità assoluta. Una civiltà si misura dal grado di attenzione e di protezione dei più piccini. I bambini sono il futuro dell’umanità.
http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2015/12/italia-alla-ricerca-dei-bambini-razziati.html

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2015/05/bambini-tesoro-dellumanita.html

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2013/10/ogni-uomo-e-stato-un-bambino.html

Tratto da: http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2015/12/bambini-carne-da-macello-in-italia.html

   Invia l'articolo in formato PDF