Capire i Tempi…

Chandra Shekhar Reddi: una breve biografia di Sri Bhagavan

Chandra Shekhar Reddi: Biografia di Sri Bhagavan
Una breve biografia di Sri Bhagavan

Sostenuti ed amati da più di 100 milioni di persone, Sri Amma Bhagavan sono i fondatori e gli ispiratori della Oneness University. Sono una singola coscienza in due corpi. Insieme, Amma e Bhagavan, danno potere al processo di risveglio del ricercatore individuale. Sono come lo spirito che pervade tutto e, allo stesso tempo, che dimora nei recessi più profondi di ogni essere. Essi sono la Presenza silenziosa che dà potere al Fenomeno del Diksha in tutto il mondo. Lontani dalla periferia delle varie attività del Movimento, essi risiedono al Oneness Temple.

Baghavan è nato il 7 marzo 1949 nella città di Natham, nel distretto di Nord Arcot, nello stato del Tamil Nadu – India del Sud – dalla signora Vaidharbi e dal signor Varadharajalu, come primogenito. Gli fu dato il nome di Vijay Kumar. Ha due fratelli e una sorella. Era un bambino estremamente inusuale, sempre introspettivo, il cui unico interesse era quello di dare all’umanità la libertà totale. Oggi, noi riconosciamo Sri Bhagavan e sua moglie Amma come divini Avatar, Esseri molto rari che possono dare la liberazione praticamente a chiunque. Essi hanno assunto la totale responsabilità di dare l’illuminazione completa a tutti i ricercatori, e non sono soddisfatti nel dare soltanto dei begli insegnamenti, dare degli stati temporanei, o nel realizzare alcuni miracoli.

Quando gli fu chiesto: «Quando è arrivato questo cambiamento di coscienza in te?», Sri Bhagavan rispose: «Non c’è stato alcun cambiamento nella mia coscienza da quando ero un bambino piccolo. Non ho mai avuto un Guru. Anche quando ero un piccolo bambino che giocava trasportato sulle spalle da un domestico che mi sembrava un gigante, o che sedeva sotto un albero mentre i suoi amichetti giocavano, il mio unico interesse era la sofferenza dell’umanità. Silenziosamente sospiravo, quasi soffocavo e svenivo, facendo esperienza della sofferenza dell’umanità. Il mio corpo non ha limitazioni. La coscienza del mio corpo è senza limiti e perciò sperimenta tutto ciò di cui l’uomo fa esperienza. Da sempre, la mia unica passione, sin da quando sono arrivato su questo pianeta, è stata quella di porre fine alla sofferenza dell’umanità. Ho subito compreso che per porre termine alla sofferenza, l’umanità ha bisogno di entrare in uno stato alterato di coscienza. Sapevo anche che l’uomo era impotente, non ce la poteva fare da solo, e che questo doveva essergli dato, così decisi di darglielo. I miracoli che Amma ed Io realizziamo, sono semplici manifestazioni della compassione e dell’amore che proviamo per voi. È semplicemente il potere della nostra Coscienza che sta realizzando questa trasformazione neuro-biologica nel cervello: la sta rendendo possibile, portandovi verso l’illuminazione»

Continua: http://www.liberamenteservo.com/capire-i-tempi-chandra-shekhar-reddi-breve-biografia-sri-bhagavan/

   Invia l'articolo in formato PDF