Dal Buran russo al freddo artico?

L’importante è arrivare in pianura padana, in particolare nel Veneto, dove sembra che per quanto la “natura” si possa impegnare e provarci dalle varie direzioni, non ci riesce proprio, “chissà perché”.

Si riesce a vedere l’espansione “dell’anticiclone” in contemporanea ad un impegno della “natura” ad arrivare sempre in una certa zona?; che chissà perché poi, deve sempre dimostrare un collegamento o dall’atlantico, o dai balcani, o dalla russia o dall’artico e chi più ne hà più ne metta.

Uno spunto: Siate Armonia Divina, come dentro così fuori e così è.
NuvolHarì

08-h17-45-animation-satellite-ir-france 2017-01-08-45936_1_1 2017-01-08-45940_1_1

   Invia l'articolo in formato PDF