ECLISSI DI LUNA IN LEONE – IL PASSAGGIO DENTRO IL PORTALE DEL FUOCO

L’11.02.2017 alle ore 00,44 UTC avviene un’eclissi penumbrale di Luna a 22° del Leone, Segno di Fuoco posizionato nel settore fisico del Cuore, Segno portatore del seme dell’Autorevolezza, il distillato alchemico che nasce dalla saggezza.

Il 02.02.2017 è stato numerologicamente gemello dell’11.02. Quel giorno la Luna si trovava in Ariete, altro Segno di Fuoco, il Fuoco dell’Individualità che è maturato nella Fase Crescente e nel Plenilunio imprime nella coscienza una forza che ci spinge oltre la dualità ed il senso di separazione. L’Eclissi Lunare spegne il riferimento del Maschile e lascia che i due opposti possano confluire uno nell’altro alla pari.

Non avete percepito come, nonostante le difficoltà ed i dolori fisici, il Portale del Cuore sia diventato particolarmente accessibile? Avete fatto caso di quanto sia importante e fondamentale posizionare lo sguardo in quel punto e cominciare a decifrare l’Esistenza da lì? L’Eclissi della Luna in Leone conclude il processo dell’apertura del Chakra del Cuore e ci posiziona al centro di noi stessi. Così il nostro corpo dovrebbe cominciare ad assestarsi, dopo gli intensi passaggi che hanno provocato disagi a tutti a livello viscerale. Da quando il Sole è entrato in Aquario (19.01) il pancreas e la milza hanno mostrato la fatica, richiamando l’attenzione sulla necessità di elaborare una forza femminile che fosse tale, e non più sentita come fragile, piccola, cieca e muta. Il Portale del Fuoco può trasformare il dolore di un’infanzia frustrata in risolutezza. Quando poi il 28 febbraio ci sarà l’Eclissi Solare in Pesci, integreremo i diversi pezzi, le parti differenti del Sé e le consacreremo nelle sacre Acque della nostra vera Essenza, quella che stiamo scoprendo ora.

I Grandi Silenti, i pianeti lenti, sono tutti collegati tra loro ed osservano e supportano l’elevazione della frequenza della Coscienza. Essi vegliano su di noi, ci preparano ad affrontare le varie fasi di questo riprendere la Via di Casa, verso il Sé e verso la Luce.

Giove viaggia in retrogradazione a 23° della Bilancia, ancora in opposizione ad Urano a 21° dell’Ariete, l’aspetto principale a livello collettivo di questo inizio 2017. L’Asse Bilancia/Ariete è quello che regola le relazioni in generale e le sentimentali in particolare. La chiamata a rimanere nella verità del proprio cuore, ad arrendersi all’amore, ad arrendersi ad amare anche se non siamo ricambiati e ci siamo sempre arrabbiati con noi stessi per essere rimasti lì nonostante il freddo. E’ un’opportunità per fare chiarezza sulla matrice del nostro rapportarci a noi stessi e agli altri. La posizione di Plutone, l’occhio psichico che indaga nel profondo dell’inconscio, è a 18° del Capricorno, attivando così la Croce dei Segni Cardinali (Ariete, Cancro, Bilancia, Capricorno – i Pionieri dello Zodiaco). Questo flusso rende ancora più forte la sensazione di dover trovare risposte sensate, che creino coesione e inclusione con gli altri ma soprattutto che ci facciano sentire comodi dentro di noi rispetto a genitori, fratelli, amici, compagni, mariti, mogli, ecc.

A livello evolutivo questo tipo di posizione che possiamo decidere di assumere è il giusto proseguimento lungo il cammino di risveglio che ci viene offerto dagli aspetti planetari del momento che descrivono un sentiero dorato davanti ai nostri passi. Il Cielo Astrologico mette a nostra disposizione un progetto, il cui scopo è quello di aprire il Chakra del Cuore e attivare il Centro dell’Essere. Cosa farne, come usarlo, dove posizionarci rispetto ad esso, è lasciato alla nostra individuale discrezione e stato di coscienza. Ad ognuno il suo!

Stefania Gyan Salila

Fonte: http://ashtalan.blogspot.it/2017/02/eclissi-di-luna-in-leone-il-passaggio.html

   Invia l'articolo in formato PDF