Imam Khamanei: il sangue del martire shaykh Nimr…

Imam Khamanei: il sangue del martire shaykh Nimr causera’ presto gravi problemi al governo Saudita

Imam Khamanei: il sangue del martire shaykh Nimr causera’ presto gravi problemi al governo Saudita

TEHERAN- La Guida della Rivoluzione Islamica Imam Seyyed Ali Khamenei ha fortemente condannato l’esecuzione da parte dell’Arabia Saudita dell’eminente sapiente sciita Shaykh Nimr al-Nimr.

 

L’Imam Khamenei, all’inizio della sua lezione di giurisprudenza islamica avanzata (dars al-kharej) tenuta a Tehran oggi, ha duramente condannato il grave crimine commesso dall’Arabia Saudita, l’assassinio della guida religiosa Shaykh Nimr Baqr al-Nimr. La Guida della Rivoluzione ha sottolineato che il mondo deve avere un senso di responsabilità verso questo crimine dei sauditi e altri crimini simili commessi in Yemen e Bahrain.

L’Imam Khamenei: “Questo sapiente oppresso non invitava la gente alla lotta armata né ordiva un complotto segreto. L’unica cosa che faceva era quella di criticare in maniera aperta, ordinando il bene e proibendo il male, che era il frutto del suo zelo religioso.”

L’Imam Khamenei ha descritto il martirio dello Shaykh Nimr e lo spargimento del suo sangue senza alcuna valida ragione come un errore politico del governo saudita, aggiungendo: “Dio Altissimo non dimenticherà il sangue di una persona innocente. Spargere il sangue di questa persona innocente causerà in breve tempo seri problemi per i politici e i responsabili di questo regime.”

Criticando il silenzio di coloro che si ergono a paladini della libertà, della democrazia e dei diritti umani e condannando il loro sostegno al regime saudita che sparge il sangue di persone innocenti soltanto perché hanno sollevato la proprie voci su certe questioni, l’Imam Khamenei ha detto “Il mondo dell’Islam e il mondo intero devono avere un senso di responsabilità verso quanto accaduto.”

Le torture inflitte al popolo del Bahrain e la distruzione delle loro moschee e case, e il bombardamento del popolo dello Yemen da più di dieci mesi costitutiscono altri esempi dei crimini commessi dal regime saudita, ha aggiunto l’Imam Khamenei, affermando: “Coloro che hanno sinceramente a cuore il destino dell’umanità, i diritti delle persone e la giustizia devono seguire questi eventi e non rimanere indifferenti davanti a questa situazione.”

La Guida della Rivoluzione Islamica ha poi dichiarato: “Il Martire Shaykh Nimr riceverà sicuramente la Grazia di Dio e le mani della vendetta divina raggiungeranno gli oppressori che gli hanno tolto la vita, e questo è ciò che ci consola.”

Fonte: islamshia.org

Pgina FB di Musulmani Sciiti in Italia

Fonte: http://italian.irib.ir/notizie/iran-news/item/208272-imam-khamanei-il-sangue-del-martire-shaykh-nimr-causera%E2%80%99-presto-gravi-problemi-al-governo-saudita

   Invia l'articolo in formato PDF