LA BANCA DEL CIELO: COME GUADAGNARE COL DARE

Stavo passeggiando con un amico per il centro storico della mia città, lui era preoccupato perchè da anni sta cercando di vendere una casa senza successo ed ha urgentemente necessità di ricevere quel denaro per “sbloccare” la sua vita.

Mentre gli stavo dicendo che per far fluire le situazioni e per trovare il giusto modo, quello che è necessario fare fondamentalmente è trovare il PENSIERO GIUSTO che ci colleghi alla Fonte Divina, e le PAROLE GIUSTE per esprimerlo… in quel momento un ragazzo gli ha dato un volantino.
Considerato che in città ogni pochi metri c’è qualcuno che distribuisce volantini per pubblicizzare le più svariate attività commerciali, il mio amico ne aveva già rifiutati diversi, ma istintivamente ha accettato quell’unica locandina, che non pubblicizzava nulla, non c’era nemmeno indicata la fonte, nè lo scopo ma… leggete cosa c’era scritto:
Al posto dell’intestazione c’era un’unica parola:   
RIFLESSIONI
titolo:   
COME GUADAGNARE COL DARE…
 
<< Porta questo cesto di verdure fresche a quella povera vedova che vive in periferia >> disse il vecchio calzolaio al giovane apprendista.
Per andare avanti, il calzolaio lavorava duramente e coltivava un orticello.
Eppure, nonostante le difficoltà, spartiva sempre con gli altri quel poco che aveva.
<< Come fai a dare tanto? >> gli fu chiesto.
<< Io non do via niente >> rispose lui.
<< Lo presto al Signore, che mi ripaga abbondantemente. Mi mette in imbarazzo chi mi definisce generoso, quando in realtà ricevo così tanto in cambio.
Molto tempo fa, quando ero realmente povero, vidi un uomo più povero di me.
Volevo aiutarlo, ma non sapevo come avrei potuto permettermelo.
Lo feci comunque, e il signore poi ha aiutato me. Da allora ho sempre avuto lavoro e l’orto ha sempre prodotto bene. Da quel momento non ho mai esitato ad aiutare chi ha bisogno.
Anche se dovessi dare tutto ciò che possiedo, il Signore non mi lascerebbe morire di fame.
E’ come mettere dei soldi in banca, con la differenza che questa banca (La Banca del Cielo) non va mai in fallimento e frutta interessi ogni giorno.
 
“Onora l’eterno con i tuoi beni e con la primizia d’ogni tuo raccolto; i tuoi granai saranno ripieni di grano e i tuoi tini traboccheranno di mosto!” (la Bibbia, proverbi 3:9-10)
 
Spartendo con gli altri si accumulano dei tesori.
Dare è un investimento!
 
Il successo non consiste nel prendere il più possibile,
ma nel dare il più possibile.
 
Quando questa vita sulla terra finirà
solo quel che abbiamo dato agli altri rimarrà.
 
Una candela non perde nulla della sua luce, quando ne accende un’altra.
 
Ciò che guadagniamo ci aiuta a sopravvivere,
ma ciò che diamo ci aiuta a vivere.
 
Secondo una leggenda, c’era un tempo un’abbazia diretta da un abate molto generoso che non rifiutava mai di aiutare i mendicanti e i bisognosi, ma dava loro tutto quel che poteva.
Stranamente però, più egli dava, più l’abbazia prosperava.
Alla sua morte fu succeduto da un abate ombroso e taccagno.
Un giorno un vecchio si recò al monastero chiedendo ospitalità, dicendo di essere già stato accolto anni prima, ma il nuovo abate gliela negò, spiegando che l’abbazia non poteva più permettersi di ospitare stranieri come prima.
<< Il nostro monastero non può più aiutare tutti quelli che ci chiedono aiuto come facevamo una volta, quando economicamente stavamo bene. Oggi sembra che nessuno voglia aiutare noi >> disse l’abate.
<< Forse >> rispose il forestiero << è perchè avete mandato via due fratelli che stavano con voi >>.
<< Non mi risulta >> ribattè l’abate perplesso.
<< Erano gemelli >> continuò il vecchio. << Uno si chiamava DATE e l’altro VI SARA’ DATO. Avente mandato via DATE e anche suo fratello ha deciso di lasciare il manastero >>.
 
A Dio piace dare e ci ripaga sempre con più di quanto diamo agli altri.
Egli ci restituisce sempre molto, molto di più di quel che diamo! Più dai, più Egli ridà a te.
Non sempre Dio ti ricompensa con soldi, a volte può essere anche con la protezione da incidenti, da disgrazie o da malattie gravi che potrebbero costarti cento volte di più di quello che hai dato agli altri!
Ma in qualsiasi forma Egli scelga di ripagarti, la sua ricompensa è certa! 

Unica intestazione, di cui non ho trovato alcun dato su internet: 
M. Solinas – Fermo posta centrale – 16100 Genova.
   Invia l'articolo in formato PDF