La Consapevolezza del Momento Presente

Consigli di Febbraio: La Consapevolezza del Momento Presente

Per questo mese alleniamoci a vivere nel presente. Il grande mistico Osho ha insistito molto sull’importanza del “risveglio” dallo stato di torpore mentale e di inconsapevolezza in cui viviamo le nostre vite.  Quante volte, nell’arco di 24 ore, siamo realmente presenti a noi stessi? Quante volte ci ricordiamo di “esistere”?

Viviamo piuttosto in uno stato di perenne distrazione in cui più che scegliere ci sentiamo “scelti” da scadenze, compiti, impegni. E il più delle volte a questa distrazione si accompagna l’incapacità di vivere l’attimo presente. Siamo distratti perché viviamo in una dimensione temporale diversa dal “qui e ora”.

Ritornare al presente, senza rimuginare su ciò che è stato e senza proiettarsi in qualcosa che non è ancora avvenuto, significa riscoprire l’equilibrio. Significa riconnettersi all’ordine naturale, all’Universo con le sue leggi naturali e divine, significa ritrovare energia in uno spazio in cui la fretta non esiste e l’osservazione si sostituisce alla distrazione.

Tratto dal libro “Felicità – Un Anno di Pensieri Positivi

Fonte: http://animeradianti.com/consigli-di-febbraio-la-consapevolezza-del-momento-presente/

   Invia l'articolo in formato PDF