LA PAZIENZA – attendere che si manifesti ciò che già esiste

Oggi, come accade quasi tutte le settimane, in meditazione domando di poter estrarre una carta dal mazzo dei Tarocchi di Osho che possa essere d’aiuto a tutti e che possa portare consapevolezza e vigore nel prendere in mano la propria vita.

La risposta che mi arriva è: PAZIENZA – Sette di Denari.

La guardo, lascio scorrere ciò che mi arriva, le affianco le carte corrispondenti degli altri due mazzi con i quali mi relazioni (Tarocchi di Marsiglia e Antichi Tarocchi Italiani), e ciò che mi arriva come prima sensazione è: l’abbondanza già c’è, ciò che ognuno di noi desidera già esiste, si deve solo attendere il tempo e il modo in cui la manifestazione può accadere.

Pazienza Tarocchi Osho “Abbiamo dimenticato come aspettare – è uno spazio ormai abbandonato. Ed essere in grado di aspettare il momento giusto è il nostro bene più prezioso. L’intera esistenza aspetta il momento giusto. Perfino gli alberi lo sanno – sanno quando è tempo di fiorire e quando è tempo di lasciare andare tutte le foglie ed ergersi nudi al cielo. Rimangono in attesa del loro fogliame, immersi in una fiducia profonda: il vecchio se n’è andato e ben presto arriverà il nuovo e i nuovi germogli inizieranno a spuntare” (Osho)

Il vecchio se n’è andato, care anime. Ciò che vi sta ancora facendo estenuare è destinato a cadere, spontaneamente, al suolo. Quanto più saremo in grado di accettarne la fine, tanto più rapido esso cadrà. Ed è proprio questo, in effetti, il punto. Ogni cosa che abbiamo costruito con fatica, sia che si tratti di un lavoro, sia che si tratti di una relazione d’amore o legami familiari, sia che si tratti di una casa o il luogo in cui viviamo, ognuna di queste cose conserva le nostre memorie e, in qualche modo, connota la nostra identità.

Con il passare del tempo noi siamo diventati in parte quella relazione, quella casa, quella città. E, lasciare che adesso si concluda, significa lasciare spazio a una nuova generazione che avanza. Siamo pronti a essere rimpiazzati da una nuova versione di noi stessi che nulla potrebbe avere a che vedere con ciò che siamo sempre stati?

In ogni caso, in questo periodo, le energie sono veramente forti e non si fermano davanti ai nostri attaccamenti. Porteranno scossoni così tanto forti da far cadere i frutti dal nostro ramo, sia che noi siamo pronti, sia che non lo siamo.

Questa carta ci chiede, in questo momento, di rimanere semplicemente in attesa, pazienti, attenti. Poiché qualcosa di colorato è nuovo sta per arrivare ed ha le qualità di originalità, vitalità e creatività che, fino a ieri, non ci sognavamo di poter vedere con i nostri occhi. “Noi abbiamo dimenticato come sia aspettare. Vogliamo tutto e in fretta. Questa è una grossa perdita per l’umanità. In silenzio e in attesa, qualcosa dentro di te continua a crescere: è il tuo essere autentico. E un bel giorno balzerà fuori e annienterà completamente tutta la tua personalità. Sarai un uomo nuovo” (Osho).

I Tarocchi Zen di Osho

E, al pari di una madre che lascia spazio al figlio, che si rende contenitore amorevole e cauto per ciò che si nutre dentro di lei, possiamo oggi essere allo stesso modo amorevoli nei confronti dell’uomo nuovo che presto nascerà in noi. Solo – chiediamoci – siamo pronti? Siamo pronti ad accogliere un bambino irrefrenabile ed energico che stravolgerà il nostro modo di percepire la vita? Siamo pronti a diventare individui che portano il cambiamento ovunque vadano? 

Quel cambiamento è una porzione importante. Scioglie i legami col passato e fa sfiorire tutto ciò che si era, col tempo, ottenuto. Qualcosa di grande importanza sta arrivando per tutti. Divertiamoci, quando sarà, e nel frattempo prepariamoci!

*Se vi sentite in risonanza con il mio modo di leggere i tarocchi in chiave psicologica e spirituale, potete mettervi in contatto con me per una lettura individuale e personalizzata, che svolgo sempre in meditazione. Potete domandarmi qualsiasi informazione mandando un messaggio privato alla mia Pagina Facebook : Psicologia Creativa – Noemi Fiorentino o inviandomi una mail : [email protected] *

Con fiducia,

Noemi.

Fonte: http://psicologiacreativa.net/la-pazienza-di-attendere-che-si-manifesti-cio-che-gia-esiste/

   Invia l'articolo in formato PDF