La rete di pedofili esposta in Australia

La rete dei pedofili satanisti che sta alla base del nuovo ordine mondiale è stata nuovamente esposta nel corso degli ultimi mesi, da un altro informatore coraggioso. La donna australiana Fiona Barrett ha mostrato un sacco di coraggio fare nomi in pubblico in una conferenza stampa a Sydney nel mese di ottobre 2015. Fiona, una vittima dell’abuso rituale satanico e parte del cerchio internazionale dei VIP pedofili, ha messo a nudo non solo l’esistenza della rete di pedofilia satanica e il suo traffico internazionale di minori, ma ha fatto i nomi di tre primi ministri australiani e un l’ex presidente degli Stati Uniti come autori. Lei rivela che questa rete, composta da attori famosi, celebrità, giudici e politici e altri personaggi di spicco, si è infiltrata in tutti gli organismi e le istituzioni chiave in Australia – proprio come negli Stati Uniti e in Gran Bretagna.

Attenzione: ciò che segue richiede una grande maturità e uno stomaco forte ma, se siete interessati alla verità su ciò che sta succedendo nel mondo, leggete. Fiona ha visto tutto – Rituali Satanici, stupri, torture e omicidi – ma ora afferma “il modo in cui sono stata trattata perché non parlassi dei crimini che ho visto e vissuto è-stato di gran lunga peggiore delle mie esperienze di abuso.” Questo la dice lunga sull’amnesia collettiva della gente, non è vero?

fiona-barrett-300x256
Fiona Barrett, a destra, con la sua famiglia.

Fiona sostiene che Australia sia un paradiso per i pedofili. Spiega come l’Australia abbia assorbito un ampio numero di criminali di guerra nazisti, compresi i suoi stessi nonni adottivi. Lei è stata introdotta dalla propria famiglia in un traffico di bambini pedofili internazionale con sede a Sydney. Alcune vittime vengono rapite dalla strada, alcune sono “allevate” per questo (senza mai avere certificati di nascita – ne parleremo più avanti) e alcuni sono portati in questo attraverso l’abuso multi-generazionale. Questi ultimi sono educati per diventare gli autori futuri di tali crimini.

Fiona ricorda abusi dall’età di 2 anni. Più tardi, quando era ancora una bambina, veniva lasciata in feste VIP dive doveva dire “Starchild è qui”, per vedersi violentata da politici, attori e celebrità fatti di cocaina, che poi avevano rapporti sessuali l’un l’altro, poi fingevano di annegarla in una piscina. Non fu solo abusata sessualmente e violentata; fu vittima di rituali satanici in forma di tortura (ad esempio sollecitazione a elettroshock per provocare dissociazione). Ha rivelato come questo anello pedofilo funzionava ai massimi livelli, e comprendeva orge in parlamento (a Canberra).

Fa i nomi
Fiona fa i nomi delle persone che l’hanno violentata, stuprata e torturata:
– Antony Kidman (il padre dell’attrice Nicole Kidman) (Nicole Kidman anche è una vittima dell’anello, ma è stata dura con la collega vittima Fiona);
– Dr. John Gittinger (Gaurdia nazista del campo di concentramento lituano e agente della CIA);
– L’ex presidente degli Stati Uniti Richard Nixon;
– L’ex primo ministro australiano Gough Whitlam;
– L’ex primo ministro australiano Bob Hawke;
– L’ex primo ministro australiano Paul Keating;
– L’ex leader dell’opposizione australiano Kim Beazley;
– L’ex Premier del NSW Bob Carr;
– Il Pastore evangelista statunitense Billy Graham;
– Ted Turner (CNN).

Barrett cita anche il coraggioso politico australiano Franca Arena, che si alzò in Parlamento nel quadro del privilegio parlamentare e disse che esiste un grande cerchio di pedofili che coinvolge politici, giudici, medici e magnati dei media. Ha fatto i nomi di Kerry Packer, Bob Carr, Bob Hawke, Paul Keating, Robert Menzies, Alan Jones (annunciatore radio), Bernard King (Cook), Molly Meldrum (presentatore televisivo), Elton John (musicista), John Kerr (Whitlam e Kerr erano amanti omosessuali) e Justice Lionel Murphy.
Fiona ha disegnato i suoi abusi qui.

Lei ricorda anche di essere stata a Bohemian Grove. In una occasione si trovava in una stanza rosa e fu violentata. In un altra una occasione ha dovuto partecipare al “Picnic dell’Orsetto” una festa di caccia al bambino con stupro, in cui i bambini venivano cacciati come animali e violentati (come è successo anche a Kathy Collins e Cathy O’Brien).
fiona-barrett-satanic-pedophile-network-300x256
Fiona Barret

Testimone di un rituale satanico a Bathurst, NSW, Australia 1985

In questo video (sopra), Barrett dice che fu presenti in un vero e proprio rito satanico con alcuni dei personaggi più famosi d’Australia – Kim Beazley (poi divenuto capo del Partito australiano del Lavoro e leader dell’opposizione) e Richie Benaud (famoso capitano della squadra australiana di cricket e commentatore sportivo). Ha raccontato di come Beazley e Benaud avessero iniziato il rituale adorando i loro dei satanici, cantando “Baal”, “Lucifero”, “Satana”, “Figlio del Mattino” e altri nomi simili. Poi cerimoniosamente ha assistito alla loro uccisione di una madre incinta (un “allevatore” per i satanisti) al centro del cerchio. Dopo di che, hanno tirato fuori il bambino non ancora nato, l’hanno tagliato a fette con un coltello, messo su un piatto d’oro hanno iniziato a compiere una sorta di comunione oscura o Eucaristia. (Barrett sostiene qui che la comunione della Chiesa cattolica comunione si basa su questa versione precedente di una comunione satanica…)

Dopo di che, lei afferma che diversi bambini ipnotizzati vennero avanti come robot. Benaud venne poi fuori con una spada da samurai e tagliò la testa di ogni bambino. Poi, l’intera folla di satanisti, sessualmente eccitata da tutto ciò che era appena accaduto è scoppiata in un orgia di sangue e alla fine ha bevuto il sangue della donna e del bambino. (i Satanisti sono dipendenti dall’adrenalina e la prendono dal sangue della vittima che la produce con la paura.) Infine, Beazley la costrinse a prendere un boccone di una delle teste decapitate …

Perché la rete di pedofilia satanica?

Alcuni a questo punto possono chiedersi perché io e molti altri stiamo chiamando questa la “rete diPedofilia satanica” e non solo “rete di Pedofilia”. La risposta è semplice: il satanismo è sicuramente connesso alla pedofilia – in realtà, è la forza motrice dietro di essa. Fiona stessa dice in questa intervista che alcuni dei criminali che l’hanno violentata e abusata erano “solo” pedofili e mette l’ex PM Gough Whitlam in questa categoria. Altri, invece, erano seguaci di una religione oscura chiamata Satanismo la quale la richiede l’invocazione di una forza oscura (molto probabilmente Rettiliani e / o Arconti, che sono oggetto di altri articoli) mediante canalizzazione e contorti rituali, permettendo a queste forze oscure di superarle e usarle. Poi, colmi di questa energia satanica (come ad esempio durante i rituali del Bosco Boemo), gli aderenti commettono i più svariati atti perversi come lo stupro, la necrofilia, la tortura, l’omicidio, il sacrificio e il cannibalismo.

satanic-hierarchy-300x200La Gerarchia satanica

Fiona spiega come funziona la piramide gerarchica satanica. In parole povere, al livello più basso, ci sono bande di strada; più su c’è la criminalità organizzata e la mafia; più su le reclute in questo club esclusivo; Poi, più in alto, avete “solo” i pedofili (coloro che violentano i bambini senza scopo e senza connessioni sataniche); infine, in cima, c’è l’elite che sono a pieno titolo satanisti.
Fiona afferma che solo le linee di sangue possono rendere al massimo. Queste persone provengono da 13 o giù di linee di sangue Illumanti (Illuminati? ndt) (come esposti da Fritz Springmeier, David Icke e altri ricercatori). Questi appartenenti alle linee di sangue sono venerati come esseri celesti; E li circa 300 linee di sangue inferiori non possono mai arrivare al grado superiore. (Probabilmente perché non-hanno il sangue puro, vale a dire “reale” DNA rettiliano.)

L’OTO, i massoni, Scientology, Chiesa cattolica, la CIA, i militari australiani e molti molti altri sono tutti rami della stessa rete di pedofilia satanica. Si trova al centro del ring il traffico internazionale di minori e il Nuovo Ordine Mondiale.

Il mondo è gestito da un culto satanico

Si tratta di una pillola dura e amara da ingoiare, ma dobbiamo affrontare la fredda, dura verità: il mondo è gestito da una setta satanica, i cui membri, si sono infiltrati negli strati superiori e nei centri di potere della società australiana, americana e britannica (e quelle di numerosi altri paesi). Essi sono collegati tra loro e sono legati tra loro da linee di sangue e dal satanismo – con la pedofilia, lo stupro, l’omicidio, la guerra e il genocidio a seguire. Fiona avverte che ogni organizzazione in Australia è stata infiltrata, compresi gli ospedali, la psichiatria, la politica, i gruppi di difesa dei bambini – tutto. I satanisti hanno anche creato la falsa “Fondazione del Falso Ricordo”, un’organizzazione istituita da pedofili con lo scopo, di fermare le vere vittime che volessero farsi avanti con le loro storie, convincendo le persone che in realtà non hanno realmente vissuto ciò che credono di ricordare.

La magia nera Satanica governa il mondo. Solo Quando un numero sufficiente di noi afferrera veramente l’enormità, l’orrore e lo shock di questa verità fondamentale – ora suffragata da una montagna di prove e da una tonnellata di informatori e vittime – potremo sperare di guarire portando gli psicopatici alla giustizia e ripristinando una parvenza di onestà, pace e libertà nel nostro mondo.

Makia Freeman è l’editor di Freedom Articles e ricercatore senior presso ToolsForFreedom.com (FaceBook qui), scrive su molti aspetti della verità e della libertà, di esporre gli aspetti della cospirazione in tutto il mondo a suggerisce soluzioni per come l’umanità è in grado di creare un nuovo sistema di pace e abbondanza.
Sources:
*https://www.youtube.com/watch?v=87lRjfLg2Sk
http://pedophilesdownunder.com/hang-on-for-the-ride-abuse-drawings/
http://freedom-articles.toolsforfreedom.com/satanic-ritual-abuse-can-be-healed/
*https://www.youtube.com/watch?v=zln_Nq-1C0c
*https://www.youtube.com/watch?v=rWx3nWQyLqQ
http://freedom-articles.toolsforfreedom.com/satanic-black-magic-rules-the-world/

http://freedom-articles.toolsforfreedom.com/satanic-pedophilia-network-exposed-australia/

   Invia l'articolo in formato PDF