La verità trionfa da sola, la menzogna ha bisogno di complici

Di sicuro tutti noi ci siamo ritrovati in situazioni dalle quali non
sapevamo bene come uscire. Infatti, lungo tutte le strade che percorriamo
incontriamo qualche ostacolo, soprattutto quando siamo noi stessi a esserci
spinti fino a lì.

A volte mentire sembra essere la soluzione migliore, perché a breve termine
è anche la più semplice. Nonostante ciò, dire delle bugie significa
imboccare una strada che ha molte deviazioni, ma nessuna uscita e,
probabilmente, finirà per farci perdere.

Mentire significa tradire sia gli altri, sia noi stessi

Anche se, in alcuni momenti, mentire su qualche aspetto della nostra vita
può essere una grande tentazione, a lungo termine, ciò che ci fa stare
meglio con noi stessi è andare avanti dicendo la verità. Che sia perché ci
vergogniamo di qualcosa o perché siamo consapevoli di aver commesso un
errore, la cosa migliore è essere sinceri con gli altri perché, mentendo
tradiamo anche noi stessi.

Dobbiamo essere consapevoli del fatto che non siamo perfetti e che, quindi,
sbagliare è un nostro diritto. Inoltre, è stato dimostrato che la menzogna
crolla sotto il proprio peso, mentre la verità si regge in piedi da sola. A
questo proposito, è importante essere coerenti con le proprie azioni,
accettare gli sbagli che abbiamo commesso e, quindi, anche indossare i panni
delle persone alle quali abbiamo fatto del male.

“La verità […] sta sopra la bugia, come l’olio sull’acqua”
-Miguel de Cervantes-

All’inizio, dire la verità può essere doloroso, ma a lungo termine sia noi
stessi sia le persone alle quali non abbiamo mentito, apprezzeremo il nostro
sforzo, e ciò ci aiuterà a rispettare e a perdonare noi stessi.

La menzogna è un buco pieno di abissi

Quando siamo sinceri, ciò che ci circonda sta in piedi da solo: siamo
consapevoli delle cose positive e di quelle negative che ci sono tra di noi.
Le persone che si allontanano dal nostro mondo, lo fanno perché, in un modo
o nell’altro, non fa per loro, e ciò significa che non eravamo fatti per
condividerlo, che in un certo senso non eravamo compatibili.

A volte è difficile accettare che alcune persone non siano attratte da ciò
che possiamo offrire loro, ma questo ci aiuta a capire che le persone che
restano accanto a noi, invece, ci apprezzano davvero per quello che siamo. E
questo non è forse un motivo valido per essere orgogliosi di noi stessi?

“Chi racconta una bugia non sa che compito si sta assumendo, perché sarà
obbligato a inventarne altre venti per sostenere la veridicità della prima”
-Alexander Pope-

Mark Twain diceva che “se dici la verità, non devi poi ricordarti di nulla”.
E, in effetti, è proprio così, perché essere sinceri è il miglior rimedio
per restare tranquilli e godersi la vita. Altrimenti, la nostra quotidianità
si trasforma in una fonte di ansia costante perché dobbiamo continuare a
essere le persone che non siamo.

A lungo termine la verità è la strada più facile

Niente è paragonabile alla soddisfazione di aver detto la verità: forse
all’inizio accettare i propri errori può essere difficile, e forse
riceveremo anche delle critiche per ciò che abbiamo fatto, ma la pace che
solo dire la verità può dare non è paragonabile ai miraggi creati dalla
menzogna. Essere sinceri con gli altri ci aiuta a maturare e a valorizzarci
come persone, perché è un comportamento coraggioso.

Per questo motivo, anche se all’inizio può sembrare la strada più difficile
da intraprendere, è la decisione migliore. A lungo termine, renderà il
nostro cammino molto più semplice rispetto alle menzogne, che non fanno che
nutrirsi di se stesse e complicare tutto ciò che gravita intorno ad esse.

La fiducia che gli altri avevano in noi può essere recuperata se ci
circondiamo di verità, perché le sue fondamenta sono molto più forti di
quelle della menzogna, che si sostiene solo sulle apparenze. Facendo tutto
il possibile per essere onesti e sinceri con gli altri, riusciremo a esserlo
anche con noi stessi. Di conseguenza, gli altri ci apprezzeranno per questo.

“Non che tu mi abbia ingannato, ma che io non ti creda più: questo mi ha
scosso”
-Friedrich W. Nieztsche-

Siate sinceri con voi stessi, siate sinceri con gli altri. Scegliete di fare
sempre ciò che vorreste che gli altri facessero con voi, perché così sarà
molto più semplice ricevere da loro lo stesso tipo di comportamento.

Di: Cristina Trilce

Fonte: <[email protected]>

   Invia l'articolo in formato PDF