Magnetosfera, buco nero, scie “chimiche”

Un’intuizione di oggi sulla magnetosfera che trova conferma in varie vicissitudini ad ampio raggio, e della quale ne sono profondamente convinto, ma comunque raccontabile ed argomentabile; a seguire subito poco dopo, una lettura sul blog: http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=15785  che tratta del buco nero secondo la Sua visione.

Ebbene, la scuole frequentate, le tv che si guardano, i giornali che si leggono, non dicono forse che la magnetosfera ci protegge da certe influenze?, non dicono forse che potremmo tutti essere assorbiti e sparire all’interno di un buco nero?, non parlavano di riscaldamento globale, poi anche di nuova éra glaciale, di el nino ed ora di la nina e chi più ne più ne metta.

E’ visibile che tutto tende ad infondere paura? E cosa succede se cadiamo nella trappola?; si viene così a creare una eggregora che produce poi il fenomeno, eee sì, proprio così, hanno bisogno della Nostra energia e quindi del consenso.

Per chi non lo sapesse, la paura produce una forte emozione attraverso la quale si crea l’evento che guarda caso, corrisponde a ciò di cui si aveva paura perché proprio lì era orientata l’attenzione in quel momento di forte emotività.

Qualche migliaio di anni fa, il potere mentale collettivo era molto più potente di oggi ed ora si ricorre alla tecnologia che è solo un surrogato, un ripiego, una sconfitta dell’Essere che era evoluto.

Mi state seguendo?

L’intuizione di oggi mi ha messo in chiaro una semplice verità…

Con le capacità mentali di un tempo, (che si vanno sempre più affievolendo perché non sostenute dall’amore, pertanto hanno bisogno di tecnologie e della Nostra paura, senza della quale non hanno potere) , era stata creata questa magnetosfera per “proteggerci?”, nooo!, semmai per evitare che fossimo in contatto con il resto dell’Universo (verso l’uno) ed ora si affannano a metterci paura che scompaia e tra un po’ verrà fuori che le cosiddette scie chimiche, servivano proprio a questo (oltre che a creare disastri ovunque, ma questo non lo diranno); solo devono trovare un modo appetibile od accettabile per passare tale informazione, soprattutto dopo averlo negato in così tanti modi anche attraverso individui pagati a tale scopo.

L’intuizione mi è arrivata poco prima di leggere l’articolo di Tanja a riguardo il buco nero, nel quale dice una certa cosa che sembra una coincidenza, ma che mi ha risuonato come una ulteriore conferma alla mia intuizione e cosa diceva? che possono arrivare informazioni da dentro che in altri modi od altre vie non avresti mai potuto saperlo.

Ebbene, il desiderio di condividere era forte, ma suggerisco sempre di fare uso del proprio discernimento e buon senso, non intendo convincere alcuno, ma io ne sono fortemente convinto.

Quando un’intuizione od ispirazione ti arriva quando meno te lo aspetti, la senti dentro come verità, supportata da eventi esterni che portano ad una conferma, non puoi che esserne convinto, altrimenti rinnegheresti te stesso.

Buona riflessione a Tutte/i.

Siate Armonia Divina, come dentro così fuori e così è.

NuvolHarì

   Invia l'articolo in formato PDF   

Una risposta a “Magnetosfera, buco nero, scie “chimiche””

  1. Grazie per il buono spunto di riflessione che mi hai dato caro Renzo.
    Buona giornata

I commenti sono chiusi.