Meditazione per Eclissi del 21 il suggerimento di Olin Vannini

Promemoria:

Meditazione per Eclissi del 21
il suggerimento di Olin Vannini

PREPARAZIONE
Siediti comodo e chiudi gli occhi, connettiti con l’energia dell’eclissi visualizzando il Sole e la Luna uno di fronte all’altro. Senti come l’energia si sprigiona nel tuo petto, nel tuo cuore…e come attiva ogni tua cellula, risvegliando il tuo corpo di luce che si espande tutt’intorno. Metti la tua attenzione nel tuo grembo, nel basso ventre, osserva se il tuo GRAAL è vuoto e se non fosse così, fai spazio. Ricevi questa energia e attiva il tuo centro di potere, senti l’energia scorrere da lì al resto del corpo. ORA, invita le tue ANTENATE MATERNE, che possano essere presenti intorno a te. Osservale, è possibile che abbiamo tratti diversi, corpi diversi, che vengano da parti del Mondo che oggi, ti sembra di non conoscere o magari, neanche da questo Mondo. Invitale tutte a stare perché questo momento lo dedichi a loro. Ascolta le loro voci e i loro canti, senti il loro cuore, il loro amore. Loro sono anche le antenate di tante altre donne e altri uomini abitanti della Terra. Goditi questo momento con loro e quando te lo senti recita queste parole:
“Chiedo l’amore e la guarigione della Madre Divina per tutte le mie Madri Ancestrali e per la mia linea di discendenza.
Che tutti gli schemi genetici e le memorie cellulari possano liberarsi e guarire.
Che tutte le memorie energetiche, la memoria di gruppo e l’inconscio collettivo possano guarire. Che l’amore, la compassione e la pace possano essere ripristinati in me e nel mio lignaggio. Che le mie Madri possano camminare al mio fianco in bellezza e amore, mostrandosi al Mondo libere di esprimersi”
“Madri, vi ringrazio per la vita che mi avete dato,
per il coraggio nelle avversità nel dare alla luce le vostre figlie e i vostri figli, per il corpo che tutte voi mi avete donato, per il cuore che mi avete rinforzato,
e per quegli aspetti di voi che mostro al mondo,
per i vostri doni, i vostri talenti e le abilità che oggi si risvegliano in me
e per la vostra saggezza che giace in profondità nelle mie ossa.
Non cammino mai sola/o, perché voi siete con me. A voi vanno il mio amore e la mia gratitudine.”
Alla fine, con un atto di gratitudine verso di loro, ricevi i loro doni che hanno per te…. e sentiti unito/a nel cuore a questo patrimonio interiore che è in te.
Grazie per esserti preso questo momento e, finalmente, iniziare ad AGIRE a un livello più grande di cui sei parte. So che questo è solo l’inizio di un grande cambiamento verso un Mondo migliore per tutti.

Articolo completo: http://suddhaprana.altervista.org/eclissi-totale-di-sole-del-21-agosto-2017-e-la-luna-nuova-in-leone-la-porta-della-compassione/

   Invia l'articolo in formato PDF