O.M. Aïvanhov: pensiero del giorno, 22 gennaio

aivanhov-22-gennaio
 Aïvanhov: Pensiero del 22 gennaio

«Noi siamo scesi sulla terra per fare un lavoro paragonabile a quello degli alchimisti. Ci viene data una materia dalla quale dobbiamo estrarre la quintessenza; tale quintessenza è la sola ricchezza che porteremo con noi quando lasceremo la terra, e continueremo a lavorare con essa negli altri mondi.
Vi chiedete come debba essere compreso il termine “materia”. È semplice: tutto ciò che fa parte della nostra vita quotidiana – le nostre attività e i nostri incontri – sono una sorta di materia che vi viene data affinché noi la trasformiamo attraverso la potenza dello spirito. Questo dunque presuppone anche un lavoro su noi stessi, poiché noi pure siamo una materia: anche i nostri pensieri, i nostri sentimenti, i nostri desideri e i nostri stati di coscienza sono una materia che dobbiamo trasformare, rendere più pura e più ricca. E mentre lavoriamo su una materia esterna a noi, lavoriamo anche su noi stessi».

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Fonte: http://www.liberamenteservo.com/o-m-aivanhov-pensiero-del-giorno-22-gennaio/
   Invia l'articolo in formato PDF