Parlami d’amore …Dimmi che l’illusione non è…

Eclissi Lunare – 23 marzo 2016 – Parlami d’amore …Dimmi che l’illusione non è…

Posted by Tanja

1661864_1551082898460509_1893032174_a

Come ci avvicinava questa Eclissi Lunare del 23 marzo 2016 (17/8) alle 13:00 , ho iniziato a sentire dentro di me e canticchiare, tutto il tempo – Parla mi d’amore….Dimmi che l’illusione non è…
Ve la ricordate?

Canticchiavo e ballavo per casa sbrigando le faccende normalissime di ogni giorno.
Canticchiavo, ballavo e pensavo d’amore- al modo mio 😀 .

Oh questa primavera, sta svegliando il richiamo d’amore ogni anno.

Ed ogni anno quel richiamo vivo diversamente – perché io sono diversa.
Con il mio cambiamento anche l’amore, che sento e vivo, sta cambiando.
L’amore cambia ma è sempre l’amore.

Le mie guide sono fantastiche.

Mi stano indicando le cose in modo divertente, in modo che mi sento amata ma mai annoiata, mai costretta a nulla.

Amo davvero mie guide.

Le mie guide sono me.

Io amo me.

E non mi sento in colpa perchè mi amo.

Mi sto coccolando e viziando.

E non mi sento in colpa.

Io non mi sacrifico per gli altri.

E non mi sento in colpa.

 

amore

Adesso so davvero, che amando me, io amo anche tutti gli altri.

Gli altri sono qui davanti a me solo perchè li ho chiamato io per insegnarmi a vedere le cose che mi separano dal amore.

Per riuscire ad amare gli altri,dovevo, per primo, imparare ad amare me stessa.

Per imparare ad amare me stessa, dovevo per primo, conoscere me stessa.

Dovevo conoscermi fino in fondo.

Non dovevo avere più segreti nascosti da me stessa.

Dovevo ad imparare a non giudicare me stessa.

Dovevo diventare consapevole di me stessa, di ogni mia parte.

Dovevo diventare profondamente intima con me stessa fino ad innamorami ed in fine amarmi.

La presenza di qualsiasi segreto bloccherebbe l’intimità così profonda ed ogni amore sarebbe solo parziale.

L’amore parziale non è l’amore incondizionato.

Fino ad raggiungere amore incondizionato verso di me, dovevo passare tutte le forme di amori parziali.

Come riflesso nella mia vita si manifestavano esperienze degli amori parziali.

Io amavo parzialmente e sono stata amata in modo parziale.

L’amore che ricevo è solo l’amore che sento, è solo l’amore che provo.

Tanti anni fa ho letto il libro Gli Uomini Vengono da Marte, le Donne da Venere di John Gray. Quel libro è solo l’esempio come, da sempre, donne e uomini si incontravano e percepivano come si incontrano e percepiscono gli alieni. Hai paura di loro ma non puoi senza di loro. Sembrava come una maledizione. Si stavano cercando le soluzioni per una pacifica convivenza. Nessuna di quelle soluzioni non funzionava davvero perchè si offrivano le soluzioni basate solo sui interventi esterni, tipo, come fare felice tuo uomo o come fare felice tua donna; o tipo che cosa vogliono li uomini o che cosa vogliono le donne, come svegliare la passione di tuo uomo o come svegliare la passione di tua donna.

Adesso tutto cambia.

Abbiamo imparato tanto circa la natura della realtà.

La scienza e la spiritualità hanno iniziato ad avere punti in comune. Sapiamo che è inutile agire sullo specchio. Abbiamo imparato che unico modo per cambiare la realtà è aire su se stessi.

Abbiamo imparato che dentro di noi stessi, dentro il nostro DNA, noi abbiamo le “memorie” di tutte le nostre esistenze parallele. In tante di loro noi siamo di sesso maschile e in tante altre siamo del sesso femminile. Tutte queste esperienze hanno creato i nostri schemi mentali (maggiormente subconsci) di che cosa è una donna e come dovrebbe comportarsi e che cosa è un uomo e come dovrebbe comportarsi.

Ho già scritto nel articolo Marzo 2016 – mese di Marte – Il mese di forte trasformazione di energia maschile – quando l’uomo per elevarsi deve apprendere a cavalcare la Tigre.

Motivazione per impegnarsi in questo lavoro di integrazione interiore,dal aspetto puramente egoico e umanamente comprensibile, dobbiamo capire che noi stiamo attraendo nella nostra vita quello che cosa siamo non quello che cosa desideriamo.

Più precisamente, una donna sta attraendo nella sua vita un uomo che rispecchia la sua parte maschile interiore.
E un uomo sta attraendo nella sua vita una donna che rispecchia la sua parte femminile dentro d lui.
Il sogno di un anima gemella o di una fiamma gemella può rimanere solo un sogno illusorio se ci concentriamo solo agli interventi esterni (essere fisicamente attraenti, o divertenti o…) per attirare uomo/donna ideale. Ma ogni quel principe azzurro o principessa rosa ci deluderà prima o dopo se quel uomo/donna interiore non è oggetto del nostro innamoramento ed amore.
Solo quando amiamo in modo incondizionato completo maschile e femminile dentro di noi incontreremo un partner esterno con cui condivideremmo quel amore incondizionato.

Relazione tra queste 2 persone non sarà basata sul bisogno di essere amati, o coccolati, o protetti, sarà basata sul libero fluire energetico, in cui l’ego, che ha fatto pace con l’anima, sta godendo di massimo godimento corporeo ed psicologico durante un incontro sessuale o creativo, perchè allineato con lo scopo di vita incarnata e con lo scopo del anima.
Credo che è arrivato il tempo di abbandonare i vecchi miti di anime o fiamme gemelle, ricordandoci di essi con sorriso, come facciamo con i ricordi della nostra infanzia.

E il momento di iniziare a vivere in un mondo reale, comprendendo ed usando tutto il potere che da sempre portiamo dentro di noi.
Il piacere più alto che sperimenta il nostro ego è direttamente proporzionale con il suo allineamento con l’anima.
E tempo di comprendere che l’anima non è nemico di piacere del ego e che l’ego non è nemico del anima.
Siamo fatti per essere felici creando.
Ed solo ego riesce a sentire le emozioni come reazioni ai stimoli esterni.

12802918_1235854689766929_7652495737032166604_n

 

Per essere felici in una relazione, per prima cosa, dobbiamo riconoscere quella donna e quel uomo dentro di noi e riconoscere tutti i schemi che ci condizionano. Le nostre relazioni nella realtà attuale esistono per portare alla luce il vero aspetto di quelli archetipi che portiamo dentro di noi ed reimpostarli a funzionare in modo diverso, se la nostra realtà di relazioni non ci piace.  

Questa Eclissi Lunare sul asse Ariete/Bilancia è l’ultima da un ciclo di eclissi che è iniziato 

18 ottobre 2013 in Ariete seguita da:

15 aprile2014 in Bilancia,

8 ottobre 2014 in Ariete,

14 aprile2015 in Bilancia e

28 settembre 2015 in Ariete

Quindi, i temi Ariete / Bilancia sono stati parte integrante delle nostre emozioni negli ultimi 2 anni.

Questi includono l’integrazione di:

‘Io’ e ‘l’altro’

L’indipendenza e l’interdipendenza

Confrontare e accontentare gli altri

Autoaffermazione e compromesso

Autonomo e cooperativo

Competizione e condivisione

Sopravvivenza primitiva individuale e connessione sociale civile

Caparbietà e il compromesso

Concorrenza e condivisione

Coraggio e sicurezza

Unicità e piacevoleza

La libertà e il compromesso

Solitudine e relazione

Decisione e indecisione

Verità e stereotipo

 

Se avete letto Alcune informazioni di base fondamentali sulle Eclissi – Comprendere e affrontare le eclissi sapete che quando -Una volta una famiglia di segni è finita, non sarà di nuovo per sette o otto anni.

Questa serie non ritornerà fino al 2 ottobre 2024.

Provate a ricordare che cosa succedeva nella vostra vita 8 anni fa.

Le Eclissi si ripetono in grado quasi esatto ogni 19 anni.
L’ Eclissi Lunare a 3°17′ in Bilancia è stata ultima volta il 23 marzo 1997.
Che cosa succedeva nella vostra vita quel anno?

Mentre la famiglia di segni si ripeterà, in circa sette o otto anni, appariranno in diversi gradi matematici.

Tuttavia, se si va indietro di 19 anni e guardare la serie di eclissi che cadevano quell’anno, si può essere stupito di vedere che tutti loro saranno quasi identici nella famiglia, di segno, grado matematico e la data precisa quando sono arrivate.

Tenete a mente che gli altri pianeti nel cielo avranno da posizione modificata, in modo che nessun anno è sempre una copia esatta di qualsiasi altro anno.

Eppure, guardando indietro di 19 anni, si può essere in grado di venire con un tema che vi insegnerà qualcosa. Allora vediamo che questo che incontriamo oggi come nostre “preoccupazioni” emotive non sono nulla di nuovo. Le stiamo incontrando e reincontrando ciclicamente con lo scopo di raggiungimento della nostra pienezza e con essa della nostra felicità suprema.

Le vostre relazioni sono cambiate in ultimi 8 anni o in 19 anni? Questa eclissi “relazionale” cade in mezzo di un ciclo di eclissi sul asse Vergine/Pesci iniziato il 13 settembre 2015, come se vuole indicarci che dalle conclusioni che tireremo riguardo le nostre relazioni dipende completa reimpostazione della realtà che viviamo, perchè Vergine/Pesci è tutta di manifestazione della realtà.

Se vogliamo un mondo di pace noi dobbiamo essere pace.

Se vogliamo un mondo d’amore, compassione e di comprensione, noi dobbiamo essere amore, compassione e comprensione.

E dobbiamo comunicare il nostro essere! – perche questa eclissi conclusiva relazionale è tutta riguardo la comunicazione, autenticità, sincerità ed coraggio.

23 marzo 2016

 

Al inizio era il verbo.
Ogni verbo ha la sua frequenza in quale vibra. La materia è energia che vibra in una certa frequenza. La frequenza del verbo sta influenzando e sta cambiando la materia.

Ripeto la domande

Chi sono quelli “altri “ con qui state comunicando?

Chi siete voi per loro?

Se non comunicate in modo davvero sincero, aperto ed autentico state facendo il vostro compito dello specchio?

E le sfide sono davvero tante da affrontare.

Venere e Marte sono in un grande scontro.
Venere congiunta al Nettuno in compagnia del Sole e Mercurio in 8° casa (della morte e della rinascita, della trasformazione) vogliono parlare di ferite ”passate”, vogliono chiarimenti, per poter cambiare tutto.
Marte e in compagnia del signore della karma, Saturno, che durante questa eclissi si trova in posizione stazionaria (la sua azione è al massima potenza) prima che inizia il suo camino retrogrado il 25 del marzo. E si trova in posizione di quadrato (uno dai 3 di quest’anno) con il grande Giove. Loro vogliono azione immediata, ma Venere e Giove retrogrado non li lasciano fare prima che tutto sarà chiaro.
Luna sta provando ad essere diplomatica e calmare le acque emotive ma con quel gesto sta provocando la Venere e Sole ancora di più ma anche si è messa in scontro con Marte e Saturno.
Forse quello che credevamo che è la diplomazia (inghiottire quello che ci fa male per amor di pace),non funziona più??? Inghiottire davanti a chi?

Per amor di pace con chi?

Se gli altri sono noi, stiamo nascondendo, stiamo ignorando qualcosa da noi stessi per amor  di che pace?

Siamo in pace con noi stessi se non stiamo esprimendo quello che cosa sentiamo o che cosa pensiamo o non facciamo quello che cosa ci piacerebbe fare.

Se tu non sei pace può esistere pace fuori di te?

Ed ecco che le leggi di comunicazione cambiano.

Dire tutto, proprio tutto, che sentiamo, senza paura come lo riceverà quel “altro”, fare lo specchio perfetto, sta illuminando la strada di consapevolezza di tutti indicando reciprocamente le parti nascoste.

Se ci fa male quello che cosa sentiamo dobbiamo guardare dentro di noi, non difenderci dal “altro” chi lo ha detto.
Saturno camminerà in modo retrogrado fino al 13 agosto 2015, e Giove rimane retrogrado fino al 9 maggio 2016.

In questo periodo saremo confrontati con tutte le nostre esperienze passate che hanno bisogno di elaborazione finale e dobbiamo essere chiari nel esprimersi tipo – Si, questo voglio nella mia vita e No, questo non voglio nella mia vita.
Ricordiamoci, adesso stiamo impostando la nostra vita per i prossimi 19 anni.

 

Parlami d’amore.

Fallo con il cuore aperto

e libero dalla paura

e il mio cuore ti capirà

ti riconoscerà

ti risponderà

aprendo la strada verso la libertà

con un chiaro SI o uno chiaro NO.
Il vero amore illusione non è.

La tua sincerità la rende reale.

Se una persona importante per voi sarà “eclissata fuori” della vostra vita voi sapete che la separazione è solo un illusione del ego.

Le anime si incontrano lo stesso non fregandoci per che cosa hanno deciso i loro corpi.

L’amore è sempre.
Ma forse non è quello che tu credi che l’amore è.
FELICE ECLISSI A TUTTI VOI!

Tanja

   Invia l'articolo in formato PDF