O sei parte del problema o sei parte della soluzione…

O sei parte del problema o sei parte della soluzione, non c’è modo di mettersi in un’altra posizione.

Così recitava una canzone di Claudio Rocchi di parecchi anni addietro.

Copio alcuni commenti di altro blog, a scopo riflessione, su di un quesito che ha creato molte disussioni a riguardo scie, tralasciando per rispetto gli autori.

 

Commento: (Terribile, temo che ormai non ci sia più niente da fare, nessun segnale dalla massa moribonda, si morirà come insignificanti insetti
10 gennaio 2017 19:48)
Commento: (Non è vero che non c’è più niente da fare, c’è invece un inizio di qualcos’altro da fare, al quale tutti dovrebbero partecipare.
Cercate prego SuddhaPrana.
RNH
10 gennaio 2017 21:12)

Commento: (Rimanendo nel presente o meglio nella realtà, questi cambiamenti climatici indotti stanno aumentando di potenza rispetto al passato. Zone del nord Africa e parti del Mediterraneo orientale hanno climi molto più rigidi rispetto alla Francia oceanica o gran Bretagna. Tutto questo fa ridere perché vogliono farcelo passare tutto come naturale. Io che sto nelle Marche vedo che la zona nord che è sempre stata più fredda e nebbiosa, negli ultimi anni ha un clima migliore rispetto dal Conero in giù… Bah
11 gennaio 2017 10:16)

Commento: (E comunque sono d accordo con l’anonimo di ieri Delle 21:12, non è vero che non c’è più niente da fare. Una possibilità c’è sempre, sempre. E comunque chi sa, chi non si fa abbindolare dalla propaganda sa che se verrà il momento di fare qualcosa lo farà.
11 gennaio 2017 10:22)

E’ possibile vedere come consciamente o no, si è spesso parte del problema e come invece vi sia chi consciamente è parte della soluzione?.

Mi compiacio con chi ha notato come vi sia una differenza tra il nord.ita rispetto i dintorni, ma che forse ed anche senza forse non ne conosce il motivo; non sarà certo ascoltando gli “esperti” che ne verrà a conoscenza, ma solo ascoltando il Cuore leggendo parecchie riflessioni postate in questo blog personalmente.

Ad ognuno le proprie conclusioni.

Siate Armonia Divina, come dentro così fuori e così è.
NuvolHarì

   Invia l'articolo in formato PDF