IL PARTITO DEGLI ONESTI

Pubblicato da redazione
dimaiovanity

Di Maio che si atteggia a prossimo premier su Vanity Fair

Di Franco Remondina  (dodicesima.com)

Allora, si vota, a Roma.

Lo scontro è fra PD1 e PD2?

Ah si certo, il PD2 lo chiamano M5S, dove una delle stelle è l’accoglienza. Un “movimento contro”… gli italiani.

Che siano mondialisti, non c’è più alcun dubbio, che siano stati finanziati da “qualcuno” neppure. Resta sbandierata la questione dell’onestà…

Il punto vero è che l’onestà non va sbandierata, la si dimostra.

Certo, il termine è diventato monouso, cioè lo si usa solo per “i soldi”, ma l’onesta è: 

  • 1 Qualità morale di chi rispetta gli altri e agisce lealmente verso il prossimo SIN rettitudine: o. di vita
  • 2 Correttezza, accettabilità: lavoro fatto con o.; o. del prezzo
  • 3 ant. Decoro, dignità (sec. XIII)

Questa è la definizione, per cui non sono neppure onesti! Un’altra stella andata a puttane.

Agiscono lealmente? No, hanno eletto Grasso e la Boldrini, sono impegnati a lavorare per “accogliere i migranti”, hanno abolito il reato di clandestinità, se c’è da tagliare le tasse, stanno zitti, hanno la decrescita felice…

Pensano… sono dei visionari e pensano… Il punto è che dicono ovvietà e non hanno le palle per affrontare i temi del momento. Sulla riforma fornero, poiché toccava gli italiani, nulla!

Nessuna pressione sul governo, di fatto!

Non sono come il PD? Davvero?

Un amico mi manda questa:

stralciomigranti

Quindi tendono a fregare i romani, ancora una volta…

Nessuna proposta economica intelligente, solo la minchiata del reddito di residenza, non reddito di cittadinanza, badate bene, di residenza, quindi anche per quel milione e mezzo di prossimi arrivi.

Nessuna strategia politica, nessuna capacità di comprensione dei meccanismi della finanza. Vogliono uscire dall’euro? Chiacchiere, vogliono parlare di banche, di signoraggio, ma solo parlare, parlare, parlare… Poi decidono sul web… dove trentamila votano e i restanti 8.767.902 (ottomilionisettecentosessantasettemilanovecentodue) pippa!

Sul loro blog ho letto cazzate clamorose sul debito pubblico… Sono alternativi? Ah si? Perché allora sembrano Zingales?

Onestà intellettuale, quella è assente. Non capiscono ma si adeguano… agli ordini dei padroni.

Votateli, sono il nuovo, con tutto quello che ne consegue: povertà, immigrazione, reddito di residenza e tasse, tante tasse, perché le tasse sono belle ed è giusto pagarle, specie se servono per mantenere tutti meno che noi.

Non ci resta che arrenderci, siamo circondati da questi onesti…

grillo-natale-stelle

 Fonte: http://www.iconicon.it/blog/2016/06/il-partito-degli-onesti/
   Invia l'articolo in formato PDF