Il Potere di Creazione Consapevole nelle tue mani

Posted by Tanja

 

C’è una credenza comune che questa civiltà va in questo modo perchè siamo tutti orientati al pensiero logico e non seguiamo il nostro cuore. E cuore si identifica con le emozioni, viste come qualcosa di autentico che rivela il nostro vero essere.

Io non lo vedo così.

Vedo che tutti agiscono proprio seguendo le emozioni.

Ma le emozioni non sono espressione e la voce del nostro vero essere.

Le emozioni sono reazioni corporee, alla nostra elaborazione mentale degli eventi esterni e sono strettamente legate al aspettative (mentali).
Nel articolo 20 maggio – 19 luglio 2016 – 2 mesi della nostra vita che ricorderemo per sempre , ho elaborato più profondamente questo concetto.

Proprio per questa loro natura, le emozioni sono uno dei strumenti potentissimi di creazione consapevole della realtà che stiamo vivendo.

Attraverso le nostre emozioni noi possiamo vedere in modo chiaro tutti i nostri blocchi e condizionamenti mentali, e in quel modo abbiamo la possibilità di modificarli, cancellarli o trascenderli.

La realtà non è sentimentale.

E’ estremamente concreta.

Senza nessuna pietà compassionevole, lei riflette quello che cosa siamo, senza nessun intenzione di consolarci o coccolarci dandoci le pillole dolci di illusione.

La realtà ci sbatte in faccia il nostro vero volto momentaneo.

Noi sempre abbiamo la possibilità di vederlo o chiudere gli occhi continuando a sognare ed immaginare se stessi come quello che non siamo.

La spiritualità vera è estremamente e crudelmente realistica.

Ognuno di noi, prima o dopo, dovrà trovare il coraggio di aprire gli occhi e vedere chi è in questo momento, e di prendersi la responsabilità per quello che cosa vede.

Don Miguel Ruiz , nel suo libro “I Quattro Accordi” dice –

“Non prendere nulla in modo personale. Niente di cio’ che fanno gli altri e’ a causa tua. Cio’ che gli altri dicono e fanno e’ una protezione della loro realta’, del loro sogno. Se sei immune alle opinioni e alle azioni degli altri, non sarai vittima di un’infinita sofferenza.”

Queste parole erano la mia personale consolazione per tantissimo tempo, quando sentivo che le parole o azioni degli alti mi stano ferendo.

Mi consolavo e scappavo dalla mia responsabilità per la realtà creata.

Perchè, se realtà esteriore è solo film olografico proiettato direttamente dalla mia mente conscia e subconscia, allora, tutto che cosa vivo, vedo e sperimento dagli altri,

DEVO PRENDERE TUTTO IN MODO PERSONALE, se davvero voglio vedere chi sono in questo momento. Ogni altra possibilità di vedere la realtà e interpretarla, sarebbe solo un altra illusione. Quando inizi a osservare la realtà esteriore in questo modo si sente un duro colpo di un pugno nello stomaco che ti lascia senza fiato.  Si iniziano a sentire tutte quelle emozioni che definiscono come emozioni di bassa frequenza. Sperimentare questa cosa non è piacevole per nostro ego.

Non è neanche minimamente piacevole, incontrarsi con i sensi di colpa, con la responsabilità, e con la sensazione di impotenza che li accompagna.

Ti rendi conto che tutto è creato da te, ma ancora non sai come modificarlo.

Desideri modificarlo, perchè non avevi mai intenzione di creare tutta questa sofferenza ed ingiustizia, ma non sai come. Sai che il potere è nelle tue mani, ma accedere a questo potere ed usarlo è ancora nascosto nella nebbia. Questa sensazione è così intensa che ti spinge istintivamente a rifugiarti di nuovo nel illusione, chiudendo gli occhi, come un bambino che ha paure dalle ombre in camera sua durante la notte.

Questa è prima vera sfida che dobbiamo superare se davvero vogliamo ritornare al nostro potere. Il potere è nelle nostre mani.

Oh, meglio dire, il potere è nella nostra mente. Si proprio nella nostra mente, che è così insultata dai movimenti spirituali da tantissimo tempo.

Con la propria volontà noi possiamo cambiare e modificare la nostra mente conscia e subconscia.

E con il suo cambiamento cambiare la realtà esteriore percepita.

Ci sono 3 strumenti principali della creazione della realtà manifestata:

1.I pensieri

2.Le emozioni

3. Le parole

Tutti 3 di questi elementi sono mentali.

Tutti 3 di questi elementi sono facilmente disponibili.

Tutti 3 di questi elementi sono volontari.

Tutti 3 di questi elementi sono sotto il nostro controllo.

Tutti 3 di questi elementi devono essere allineati per poter creare la realtà desiderata.

Il potere individuale è davvero disponibile, ma richiede un lavoro costante e maestria nel controllo dei propri pensieri, del modo in cui interpretiamo la realtà (emozioni) e del modo in cui ci stiamo esprimendo (parola).

Gestendo in modo consapevole questi 3 elementi le loro frequenze diventeranno allineate e sincrone, allineando in questo modo anche i nostri corpi (fisico, emotivo e mentale).

corpi-sottili-con-chakra-e-monade

Nel momento quando abbiamo perfettamente allineato questi corpi non stiamo diventando un altra personalità. Diventiamo un altra persona.

Il modo in cui ci identifichiamo cambia.

Il nostro ego cambia.

La nostra realtà percepita cambia.

E quella realtà continua a riflettere ,senza nessuna pietà compassionevole quello che cosa siamo, senza nessun intenzione di consolarci o coccolarci dandoci le pillole dolci di illusione.

Come vediamo, una volta allineati i nostri strumenti di creazione, lavoro non è finito e non finirà mai.

Non finirà mai, perchè con ogni allineamento raggiunto, noi iniziamo a sentire in modo più chiaro le frequenze dei nostri altri corpi che prima non abbiamo potuto a percepire.

Quella dissonanza vibratoria ci fa sentire di nuovo fuori equilibrio, inizia a farci notare che certi elementi della realtà vissuta potrebbero essere “migliorati” e per migliorarli dobbiamo re-iniziare il processo di modificazione dei nostri pensieri, delle emozioni e delle parole, che cambieranno di nuovo la nostra personalità e la nostra realtà.

La meta finale è raggiungere equilibrio perfetto vibratorio tra tutti i nostri corpi. Una volta raggiunto questo equilibrio, diventiamo completamente ed assolutamente creatori consapevoli delle realtà multidimensionali e della nostra propria manifestazione in quelle realtà.

Questo è che cosa siamo noi davvero.

Questo è quello di che cosa dobbiamo ricordarci davvero.

Questo è scopo finale. Tutte quelle esperienze spirituali e i “ricordi” di altre vite, hanno unico scopo di portarci verso quella meta, non a contentare la nostra egoica curiosità o a divertire il nostro ego o a presentarci come qualcuno “più o meno avanzato” e leader degli altri.

Perchè vedersi come leader o maestro o come aiutante degli altri è solo segno di non comprensione completa della realtà.

Perchè quelli altri sono solo riflesso di quello che cosa tu sei in questo momento e ti indicano che sei tu quello che hai bisogno di aiuto o di guida.

Nel momento quando tutti intorno a te si manifesteranno come autosufficienti e consapevoli creatori, sarà il segno che lo sei anche tu.

Salva te stesso per salvare gli altri.

Gestisci i strumenti che hai e che sono facilmente disponibili con i processi mentali volontari e inizierai a vivere dentro un mondo divino abitato dagli esseri divini.

Tutto altro è solo un illusione e il sogno da quale devi risvegliarti.

Questo è storia che ci parlano astri che portiamo dentro di noi in questo momento.

Questo è la storia di noi stessi e di nostro viaggio verso noi stessi.

Questo è storia infinità che stiamo seguendo.

E gli astri continuano a parlare…. ascoltali, elabora le loro parole, vivi le emozioni, e parla in modo consapevole.

Tanja

CONTINUA

Nuovo crpo circle del 12 agosto 2016, Ansty, Nr Salisbury, Wiltshire.
http://www.cropcircleconnector.com/interface2005.htm

 

2 (1)

Fonte: http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=16289

   Invia l'articolo in formato PDF