PREVISIONI LUGLIO 2017: SCEGLIERE L’ABBONDANZA

 di Luca Carli

| 0 commenti

Per la Numerologia Luglio è un mese 8. Per calcolare il numero del mese basta sommare l’Anno Universale 2017, un 1, con il numero del mese in questione (Luglio è un 7).

Ricordo che per calcolare l’Anno Universale basta sommare le sue cifre.

Es. (2017) 2+0+1+7 => 10 =>1+0=> 1.

2017: un anno di novità

Questo 2017 è un Anno 1 e parla di nuovi inizi, imprese da realizzare, novità importanti e cambiamenti repentini del vecchio modo di vedere la vita. Ci sprona a rivedere le nostre credenze e convinzioni sul modello di società, sulla relazione di coppia, il lavoro e la salute .

In questa ottica Luglio ci invita a scegliere l’Abbondanza. Perchè ci limitiamo e ci accontentiamo di fare, essere e manifestare un modo non autentico e non in linea con la nostra natura? Giugno ci ha spogliato dei fardelli inutili e siamo entrati in contatto con ciò che siamo nella nostra parte più autentica.

Ora dobbiamo solo seguirla, con l’atteggiamento fiero e saldo di un Re.

Vediamo allora cosa ci riserva questo Luglio 2017.

Luglio mese 8: scegliere di ESSERE ricchezza

Il mese di Giugno, caratterizzato dal numero 7, Archetipo del Saggio, ci ha portato al distacco e a un sano isolamento per guardarci dentro mettendo in evidenza punti di  forza e difficoltà. Adesso questo Luglio 8, Archetipo del Sovrano, si presenta come un giardino fiorito, traboccante di doni da cogliere.

Fatta l’analisi su noi stessi e interpretate le nostre maggiori sfide e difficoltà e avendo messo a fuoco gli obiettivi principali siamo chiamati a manifestare il nostro essere.

Ciò che è stato lasciato indietro ormai è irrecuperabili e se “siamo stati onesti con noi stessi”,avremmo lasciato davvero andare ciò che non ci serve più. Vecchi schemi ricorrenti, abitudini o attaccamenti vogliono cadere, con o senza il nostro apporto cosciente. Essere consapevoli di questo processo di pulizia è infatti la differenza tra il fluire con la vita e il creare resistenze inutili. L’attaccamento al passato chiede solo di essere abbandonato. Parlo di rapporti, professioni, atteggiamenti, luoghi in cui si vive, modi di essere e di vedere la vita.

 Giugno ci ha dato la grazia dell’abbandono, Luglio ci porta il dono dell’Abbondanza.

Abbondanza non significa avere tanto (denaro, amore, gioia, felicità), significa ESSERE RICCHEZZA.

Una persona ricca, per il Reale significato di Abbondanza, è una persona che vede in ciò che ha attorno continue occasioni e possibilità, come qualcuno che entrasse nel Giardino dell’Eden e fosse consapevole che tutto ciò che vi è lì dentro è lì per lui.

Abbondanza significa colmarsi della bellezza di un fiore, senza necessariamente dover coglierlo. Abbondanza significa utilizzare il denaro per raggiungere i propri scopi e non come mezzo fine a se stesso.

Luglio è un giardino fiorito che può abbagliare con la propria Bellezza.

Questo modo di vedere la vita è qualcosa di nuovo a cui molti di noi non sono abituati, perché ci hanno insegnato a pensare che nella vita bisogna affannarsi, lottare, stringere i denti o la cinghia. Ci hanno istruito ad essere mendicanti e abbiamo imparato a tendere le mani pretendendo negli altri amore, riconoscenza, sicurezza e felicità, limitando l’espressione della nostra forza. Per questo un mendicante non è mai davvero felice.

Il ricco è invece colui che, conscio di cosa vuole, sa vedere attorno a se occasioni mature e si PERMETTE di coglierle con GIOIA.

Qual è la sfida di questo Luglio 8?

La sfida è abbandonare il pensiero e il controllo, proprio come ci dice l’Archetipo 8 del Controllore, aspetto Ombra di questo numero 8.

Se continuiamo a fare affidamente su ciò che pensiamo per prendere decisioni e fare scelte, NON ci permettiamo di entrare in questo Giardino dell’Eden (peraltro sempre pronto per noi).

Il pensiero corre su binari fissi e pre-impostati e per questo ci costringe a una sola visione delle cose, come se avessimo un paraocchi con cui si scorge solo una porzione della realtà. Se facciamo affidamento alla mente per scegliere cosa sia giusto o no diamo potere ai condizionamenti imposti dalla famiglia, dalla società e dai pregiudizi vari.

Cosa fare allora?

Vi invito a fidarvi di più del vostro corpo, atteggiamento su cui sto cercando di porre l’attenzione da diverso tempo. Quali sono le vostre sensazioni emotive o intuitive? Come brontola la pancia quando dovete fare una scelta?

Il corpo ci comunica cioè che è reale perchè è ancorato al momento presente, dandoci indicazioni di cui possiamo fidarci ciecamente.Tornare ad ascoltare il proprio corpo è affidarsi a quell’energia primordiale che è la Vita.

Ecco un passo dei Vangeli in cui Gesù spiega, attraverso una eccellente metafora, cosa significa affidarsi:

“Per la vostra vita non affannatevi di quello che mangerete o berrete, e neanche per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita forse non vale più del cibo e il corpo più del vestito? Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, né mietono, né ammassano nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non contate voi forse più di loro? E chi di voi, per quanto si dia da fare, può aggiungere un’ora sola alla sua vita? E perché vi affannate per il vestito? Osservate come crescono i gigli del campo: non lavorano e non filano. (Matteo 6,25-34)”

Solo una provocazione? No!

Il passo intende dire che cercare di controllare gli eventi, magari affannandosi in un lavoro che non ci piace, o fissarsi su obiettivi che non ci appartengono, oppure rimanere in situazioni solo perchè pensiamo sia opportuno farlo, alimenta il vittimismo e un atteggiamento chiuso ed ansioso nei confronti della vita tipico di un mendicante.

Guardate a come si comportano gli uccelli e fiori. Loro non mendicano! Vivono secondo la loro natura colmi di gioia e fiducia nell’esistenza e questa li ripaga in Abbondanza!

Spogli del condizionamento ci si incammina nel mondo

Stai vivendo secondo la tua natura?

Nel mese di Giugno ti sei spogliato di cosa non era tuo, facendo una pulizia profonda e sentendo davvero chi sei, oltre i condizionamenti. Adesso, da persona ricca, puoi ringraziare ciò che è stato per incamminarti nel mondo a testa alta, senza compromessi.

Il mese di Luglio è un mese da Sovrani, non da mendicanti!

Quanto più entrerai in questo nuovo Regno (che non è un regno fisico, ma è un nuovo modo di vedere la vita) tanto più si consoliderà in te questo sentire naturale nei confronti dell’esistenza. Dando affidamento a ciò che senti e non più a ciò che pensi ritroverai il tuo Centro e ti siederai su di esso, proprio come un Re si siede sul suo Trono.

Per tutti coloro che sentono di non avere lasciato andare totalmente vecchi modi di essere o che non credono di aver compreso davvero il passaggio di Giugno non preoccupatevi, niente è irrecuperabile.

L’importante è cominciare a scegliere. Circondatevi di persone che sono sul sentiero nuovo, nutritevi della loro energia (amici, colleghi, familiari o conoscenti), leggete libri che possano darvi visioni nuove. Ad esempio potete seguire la mia pagina o quella di CAMMINA NEL SOLE  che, insieme ad altre, stanno condividendo Bellezza e…spegnete la Tv (serve ancora ripeterlo?).

Ascoltate le vostre sensazioni corporee, fidatevi di loro. Avete qualcosa da perdere?

In questo modo starete agendo da persone ricche che rifiutano di ripetere schemi ormai obsoleti, ma si muovono verso la bellezza e l’abbondanza come fa l’ape quando va incontro al fiore.

Vi auguro un Ricco Luglio, ci si vede lì 🙂 .

Luca Carli

Fonte : http://www.lagiostradelsole.com/2017/06/30/previsioni-luglio-2017-scegliere-labbondanza/

Pagina FB : https://www.facebook.com/lagiostradelsole/

 

Manuale di numerologia
I numeri della tua vita destino – successo – amore – fortuna

Voto medio su 2 recensioni: Buono

€ 11.5

I Segreti della Numerologia
Il linguaggio dei numeri. Prefazione di Paola Giovetti

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

€ 14.5
da: http://camminanelsole.com/previsioni-luglio-2017-scegliere-labbondanza-di-luca-carli/

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento