Ricordare il passato non guasta mai… se…

Riforme costituzionali – Come il nazismo salì al potere

Ricordare il passato non guasta mai. In questo periodo di riforme costituzionali ritengo opportuno ricordarlo.

Come salì Hitler al potere? Con un colpo di mano o in altro modo?

Hitler tentò nel 1923 un colpo di Stato contro il governo bavarese. Il putsh di Monaco però fallì miseramente e Hitler fu arrestato e condannato a cinque anni di carcere. Dopo questa esperienza capì che doveva impossessarsi del potere per vie legali.

La germania era in un clima di grave recessione e disordine dopo la prima guerra mondiale. Fu principalmente a seguito di questa situazione critica per la germania che Hitler trovò l’appoggio dei poteri forti di allora e la possibilità di modificare le leggi a proprio vantaggio.

Instabilità economica e problemi sociali —> accettazione di modifiche legislative e costituzionali

Hitler approfittò dell’incendio al parlamento (Bundestag) per cominciare la caccia all’uomo contro i comunisti accusati del fatto. Venne emanato il decreto straordinario che limitava le libertà politiche e civilie pose sotto controllo la stampa e i partiti politici.
Emanò la cosiddetta legge-delega che in teoria avrebbe dovuto garantire la fine dei disagi interni al paese…ma di fatto garantiva il potere incondizionato ad Hitler stesso per 4 anni; dette così via al regime totalitario.

http://www.storiaxxisecolo.it/nazismo/nazismo1.htm
http://www.scuolissima.com/2014/05/storia-del-nazismo-dettagliata.html
https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20080616083447AAW6fdI

   Invia l'articolo in formato PDF