Segnalo: manifestazioni a favore della libertà vaccinale


)*(Stazione Celeste)

 

 

Cari compagni di viaggio,
vi segnalo che sabato 3 giugno in tante città italiane si terranno delle manifestazioni a favore della libertà vaccinale, chi è interessato a partecipare trova sulla mia pagina di fb un  post con l’elenco delle città. Io andrò a quella di Milano alle 15,30  in piazza della scala!

Si chiaro che qui la questione va ben oltre la libertà vaccinale… e non ho dubbi che, anche se fossi stato totalmente a favore delle vaccinazioni, avrei partecipato a questa manifestazione per oppormi a questo modo coercitivo di fare politica completamente scollegata dalla realtà attuale italiana del 2017… oggi sono le vaccinazione e se lascio correre domani potrebbe essere dell’altro ancor più grave… per cui il mio invito a partecipare è indirizzato a tutti coloro che sono a favore della scelta responsabile e consapevole degli individui senza coercizioni… il primo vero importante compito di un governo dovrebbe essere quello di promuovere nella propria cittadinanza una cultura della responsabilità delle proprie scelte… e poi tutto viene da se…

Oltretutto la cosa più surreale di questo decreto è che hanno detto di averlo fatto per alzare la % di vaccinati, ma con questa modalità coercitiva tante persone si desteranno e si informeranno e ciò li porterà a farsi domande e a non accettare acriticamente questa imposizione… e il risultato sarà che il numero dei non-vaccinati scenderà ulteriormente…

A me ogni tanto viene da pensare che in realtà persone come la Lorenzin non stiano altro che interpretando una parte, affinché si crei quella tensione che dia una accelerazione al risveglio delle coscienze… perché questo è proprio quello che sta accadendo con questo decreto…  ma la cosa più importante, per chi come noi, aderisce a queste manifestazioni di protesta, sia agire senza farsi intrappolare dal magnete della polarità… e  quindi non vedere chi si trova dall’altro lato della strada come un nemico da abbattere, ma come una specie di “collega” che, come noi, ma con le propria modalità sta operando per accelerare il cambiamento…  loro, dal nostro punto di vista, stanno interpretando la parte meno popolare, quella dei “cattivi” della situazione… per cui anche se non è così semplice toglierci di dosso la maschera in cui siamo identificati e andare a   nutrire un sentimento di fratellanza nei loro confronti, possiamo però iniziare a lavorare con noi stessi per gestire ed elaborare quel sentimenti misti di rabbia frustrazione e odio che sentiamo emergere dalla nostra umanità…  lavorare con Riconoscere e gestire le emozioni scatenanti nella vita di ogni giorno mi ha dato dei validissimi strumenti per agire in tal senso… e vi invito a sperimentarli nella vostra quotidianità….

In questo momento, mentre vi scrivo, ce l’ho davanti questo magico Libro contornato dal Fregio di Palazzo Stoclet lo stupendo mosaico di Klimt con l’albero della VIta… e l’abbraccio in rappresentanza del sentimento dell’amore e l’altra donna che osserva, sprigionando, rispetto a chi si sta abbracciando, emozioni ben diverse, ma che le Guide, attraverso questo libro, mi hanno insegnato a vederle come appartenenti ad un unico fascio di Luce… e poi dallo sfondo, appollaiato sull’albero, emerge un rapace nero, simbolo della morte… non a caso, tematica trattata nella parte conclusiva libro… non potevamo trovare un’immagine migliore per rappresentare questo Libro, bellissimo anche nella forma, e vederlo così bello (che mi vien voglia di accarezzarlo e stingermelo stretto al cuore…) mi fa sentire fiero di esserne insieme a Paola il genitore!!!…. E pensate che in questo momento è in viaggio verso le case di chi ha scelto di abbonarsi e dalla prossima settimana sarà disponibile in libreria e nei web-store.

Un paio di settimane fa ho condiviso con tutti voi la prefazione di Paola Borgini, a questo libro che però di prefazioni ne ha due:  l’altra è stata scritta da una psicologa e psicoanalista, la dottoressa Elisabeth Russo Lavia, che e vive e lavora a Parigi, e che si è letteralmente innamorata del lavoro dei Portatori di Presenza, sino al punto di riuscire a trovare il tempo, nonostante i suoi impegni, per tradurci il lingua francese il Libro della Forza e del Nutrimento, come atto spontaneo generato dal desiderio di condividere con altri qualche cosa di bello.

In questa prefazione Elisabeth è riuscita in solo 4 pagine a cogliere l’essenza di questo Libro di oltre 400 pagine… per cui vi invito a cliccare qui, e deliziarvi della sua lettura.

Bene, per oggi è tutto, o quasi, un’ultima cosa prima di salutarci:  alcune settimane fa vi avevo parlato della possibile venuta di Paul Selig in Italia a luglio, purtroppo la cosa è saltata,  nonostante un numero sufficiente di persone, rispetto alle aspettative, ci avevano manifestato un loro interesse.  Praticamente si sono resi conto che non c’era abbastanza tempo per una organizzazione ottimale dell’evento, per cui ne riparleremo nel 2018, resta comunque vivo l’interesse di Paul a venire in Italia.

Buon weekend e buona manifestazione pro-libertà a chi vorrà/potrà esserci! 🙂

Pietro)*

P.s. Vi ricordo che sabato 10 giugno io e Paola Borgini saremo a Castello di Zena in provincia di Piacenza per partecipare ad un interessantissimo convegno dedicato alle esperienze di premorte (NDE) dal titolo La Coscienza Intuitiva Extraneuronale, per parlare del fenomeno del Channeling e a cui seguirà una canalizzazione dal vivo di Paola. Qui trovate i dettagli dell’evento.

Qui puoi commentare questa news –
Fonte: http://www.stazioneceleste.it/newsletter/Newsletter-17.06-1.htm

   Invia l'articolo in formato PDF