Segnalo: COME PROTEGGERSI DAGLI ATTACCHI PSICHICI E DALLA NEGATIVITA’ ?

COME PROTEGGERSI DAGLI ATTACCHI PSICHICI E DALLA NEGATIVITA’ ?

Ricordo una domanda che mi era stata fatta su Facebook: “Come proteggersi dai trattamenti “radionici” non voluti?

Cosa significa “non voluti”? La radionica così come è stata concepita, intende l’invio (tramite i circuiti, le macchine, l’intento, le forme-pensiero) dei trattamenti mirati al BENE di una persona.

I trattamenti non voluti non sono radionica.

Si tratta dell’invio dei programmi negativi classificati, dalla Medicina Multidimensionale Puchkò e dai metodi “derivati”, come “programmi” di sottomissione a certe persone o interessi, programmi di zombizzazione, di robotizzazione, o come le “strutture di magia nera”, le maledizioni ecc.

Un operatore radionico “chiaro” lavora per curare, un operatore “oscuro” non è un operatore radionico, è un “mago”.

Anche inconsciamente, ritenendo una persona antipatica, sgradevole, cattiva, rifiutandola “a pelle”, noi possiamo sempre inviarle dei programmi negativi INCONSCI.

E visto che siamo null’altro che un “bozzolo vibrazionale”, sistemi aperti e non protetti dal punto di vista multiudimensionale, spesso e volentieri questa INFORMAZIONE entra nei nostri corpi sottili e vi rimane per anni, se non la rimuoviamo.

Nulla da fare, siamo fatti così, la nostra civiltà non lavora sullo sviluppo spirituale dei suoi membri, per cui lo scambio dell’informazione negativa generata dall’assenza di controllo sulle emozioni, è inevitabile.

C’è chi assorbe di più e chi assorbe di meno. Dipende da molti fattori: da quanto siamo collegati a varie egregore (ovvero, alle loro parti negative), dalla storia personale, dal karma, dalla predisposizione dettata dalla storia di famiglia, e così via.

Dunque, come si fa a difendersi? Soprattutto dall’azione dei maghi e simili?

1.Un consiglio spassionato a chi si fissa troppo su questi temi è il seguente: non dateci molta importanza. Si, siamo permeabili, si, queste cose succedono, ma la paura e la fissazione faranno SI’ che ve li attirerete ancora di più, i programmi negativi.

  1. La Puchkò consigliava di lavorare seriamente sui propri “peccati” (c’è tutto un discorso di questo genere, nell’ambito dei suoi studi); un “santo” inteso come una persona libera dai peccati e dai loro condizionamenti, ha una matrice energetico-infirmazionale pulita e non si attirerà nulla… perché è trasparente !!! Non ha peccati, è ben collegato al Divino e vive secondo le leggi del mondo spirituale, a dfifferenza di noi che siamo ben visibili al lato oscuro dell’Universo.

Continua: http://radionicaesoterico-scientificarussa.blogspot.it/2017/04/come-proteggersi-dagli-attacchi.html

 

   Invia l'articolo in formato PDF