Segnalo: Il Reddito di Esistenza e le strepitose conseguenze per l’Umanità

di Mirco Mariucci

Chiamatemi pure folle, utopista o visionario, ma io non riesco a concepire una società che non assicuri a tutti benessere, uguaglianza e libertà.

Società ugualitaria e liberaMi rattrista il fatto che questa semplice ma potente idea sia ancora ben lungi dal suo compimento. Viviamo in una società dove per sopravvivere si deve guadagnare denaro, e per farlo, la maggior parte degli individui è obbligata a subire i ricatti dei detentori di capitale.

Ma allora, come possiamo dirci liberi, se siamo costretti a doverci asservire ad altri esseri umani? E soprattutto, come si può parlare di libertà, se dobbiamo sacrificare la maggior parte del tempo della vita, a causa di una moderna forma di schiavitù, quella del lavoro, che è figlia delle esigenze distorte di un mondo malato di profitto?

All’interno della Società Capitalistica, per molti la libertà si riduce alla possibilità di poter scegliere da chi essere sfruttati, tra coloro che a loro volta sceglieranno di sfruttarli, non prima di averli sottoposti a degli appositi test-psicoattitudinali. Già, perché oggi la possibilità di essere sfruttati per guadagnarsi un reddito per sopravvivere, dipende dall’esito di uno stupido test meritocratico. Una prassi degna del peggior darwinismo sociale.

Continua: https://www.fisicaquantistica.it/miscellanea/il-reddito-di-esistenza-e-le-strepitose-conseguenze-per-lumanita

   Invia l'articolo in formato PDF