Una semplice iniziativa dal grande impatto sulla mente collettiva

Copio ed incollo, uno scritto che trovo molto interessante, atto a smuovere “qualcosa” nel mondo.

NuvolHarì

 

📢Mi hanno inviato questa bella proposta. Chi vuole aderire è il benvenuto. Alla luce degli eventi che stanno accadendo, ci viene chiesto di condividere l’idea della meravigliosa canzone di John Lennon, Imagine, e diffonderla nei social network di tutto il mondo per raggiungere tutti gli angoli del mondo. MOVIMENTO ” BEVI ACQUA E ALIMENTA LA PACE”
Come funziona?
L’idea di base della Campagna “Bevi acqua e alimenta la PACE ” è quello di chiedere a ciascuno di noi, ogni volta che beve un sorso d’acqua, di ripetere o pensare la frase: “Il mondo è in pace e anche io”.
Senza alcuno sforzo, ci saranno milioni di persone all’ora, che ripetono o pensano questa frase …”Il mondo è in pace e anche io!”
Formeremo un flusso di vibrazione ad alta frequenza in favore della pace. Il potere dell’intenzione positiva sarà moltiplicato ogni volta che qualcuno si unisce al movimento. Secondo le tradizioni orientali, ora sostenute dalla fisica quantistica, la costante ripetizione di pensieri, musica, parole o mantra, creano ambienti favorevoli e facilitano la realizzazione degli obiettivi psicologici. Condividi con i tuoi amici e Grazie per aiutare il mondo a vivere in pace! 😍☺️😇😘😘 🌹✨✨✨

   Invia l'articolo in formato PDF   

6 Risposte a “Una semplice iniziativa dal grande impatto sulla mente collettiva”

  1. Grazie per questo pensiero, le grandi cose iniziano dal piccolo, ho sempre avuto una speciale ammirazione per Lennon, se esiste, come sento, un qualcosa che oltrepassa quello che gli umani chiamano vita, sicuramente ora lui è come dire “avanti” anni luce. A prescindere oltre al mio involare quotidiano pensieri all’infinito, da sola ed in compagnia, aggiungerò questo pensiero.
    Nel mio piccolo ritengo che sia importante porsi scopi elevati, accettando i nostri limiti umani, con tranquillità.
    Buon prosieguo del tuo cammino. Silvia

    1. Grazie a Te Silvia per l’impegno.
      Se Tu avessi avuto esperienza es. di far scomparire una nuvoletta, od altro di solitamente ritenuto impossibile, avresti anche la certezza di quanto possa essere importante ed utile un simile intento.
      Dal Cuore parte ogni cosa e quando c’è la forte Compassione che fa vibrare il Cuore. le cose avvengono, purché non vi siano aspettative ed altro dettate dall’ego.
      Potrei tranquillamente fermare ogni evento tragico proveniente a partire da quelle scie, ma non sarebbe lo scopo corretto che consiste invece nel fatto che ognuna/o si deve attivare e manifestare ciò che è Amore rispecchiato nella Natura.
      Non sono nè santo nè mago, semplicemente faccio ciò che ritengo giusto ed il Cielo sempre collabora.
      Un abbraccione.
      Renzo

  2. Figurati, un piccolo pensiero, come ti dicevo involo spesso me stessa, almeno ci provo, verso l’infinito durante il giorno, da sola ed in compagnia.
    L’impossibile è una parola umana, i cammini di ricerca vanno oltre, dovresti aver compreso che cammino su sentieri non ufficiali… dunque … trai le tue conclusioni…. neanche io sono una maga, nè santa…
    Alla prossima.

    1. Prima o poi ci troveremo da qualche parte, da grezzi od eterici e così ci si potranno scambiare esperienze anche molto diverse.
      Alla prossima.

  3. Sono d’accordo con Renzo, e lo scambio che abbiamo a livello eterico è costantemente mirato a polverizzare l’idea del male fino a farlo dimenticare del tutto. Oltre alla ricchezza dello scambio empirico tuttavia, la vibrazione del dolore nel ricordo ne accentua ed accelera la realizzazione; aumentando la consapevolezza.

I commenti sono chiusi.