Trascendere il desiderio di ferire

Non è possibile trascendere questo mondo se prima non si integrano le sue lezioni essenziali. Per poter ascendere alle altezze superiori di spirito e mente occorre immergersi profondamente nell’amore, nell’umiltà e nella compassione, trasformando in esse l’orgoglio e le false immagini di sé, l’ingombrante zavorra dell’IO che si adira, reagisce e ferisce in conseguenza. Non può esserci ascesa finché permane nella mente o nel cuore il desiderio di ferire, verbalmente o fisicamente, o il desiderio di rappresaglia che sempre vengono dall’attaccamento a questo piccolo involucro e alla falsa idea di essere questo piccolo sé o personalità. Tale identificazione è sempre causa di turbamento poiché identificandosi nella limitatezza del piccolo sé si è costantemente soggetti alle sue fluttuazioni. Soltanto un cuore pieno di compassione e una mente calma che si estendono nell’infinito liberi dai confini corporei possono salire alle altezze dello spirito. Gli occhi allora potranno vedere e le orecchie sentire.

Sennar

Fonte: http://www.coscienzanuova.net/trascendere-il-desiderio-di-ferire/

   Invia l'articolo in formato PDF