Se hai un potere, usalo

Se hai un potere, usalo

Se hai un potere, usalo

Tutte le volte che senti di avere dentro qualcosa di grande che ti caratterizza – un talento, una qualità, una capacità – non tenerlo dentro. Usalo. Probabilmente se è in te ha anche una funzione, se è mescolato alle altre tue capacità che già sai usare bene, crea un mix che è solo tuo. Se non lo userai, se lo lascerai dormire nelle caverne di te stesso, sarà inusufruibile per chiunque.

Certo, non solo tu sai scrivere, o ascoltare, o cantare, o dirigere un’azienda. Però solo tuo sei simpatico in quel modo, sensibile in quell’altro e autoritario in quell’altro ancora. Le tre qualità (d’esempio) messe insieme, danno come risultato un’energia che io non ho e che non avrò mai. Io non avrò mai il tuo talento. Dunque non potrò utilizzarlo, né potrà farlo qualcun altro. L’unica persona che ne è in grado, sei tu.

Mi è capitato molte volte di avere paura di utilizzare il mio potere: “potrò mai ferire qualcuno?”, “potrò perdere l’umiltà?”, “potrò fallire più spesso?”, “potrò attirarmi l’ira di altra gente?”. Si, si, si, si. Quattro risposte tutte nette e decise. Sì, molto probabilmente accadrà tutto questo. Oppure no, dipende da quanta dimistichezza abbiamo con le nostre abilità interne. Eppure, se non cominciamo, frenati da paure, non diventeremo mai esperti del settore.

Io capisco le paure. Sono state costruite molto bene e da molto tempo. Non mi stupisce vedere che pochi adempiano veramente al loro potenziale. Chiunque raggiunga un pieno livello dell’essere va incontro ad ammirazione, ma anche ad invidie molto forti, scatenando il senso di colpa, sempre pronto a criticarci per ciò che facciamo. Se eccelliamo, siamo degli egoisti. O almeno, questo è quello che passa. E, certamente, questa convinzione deriva anche dal fatto che molte persone che scalano la montagna del successo, si dimenticano per strada l’umiltà, l’empatia, l’apertura, la condivisione. Ma questo non è adempiere al proprio potenziale. Questo è l’equivalente di incartare una scatola di cioccolatini vuota: ci hai messo impegno, precisione, dedizione e buon gusto, ma non ti sei accorto che la vera ragione di quel regalo era il contenuto!

Dunque, forse dovresti avere il coraggio di uscire dallo spazio protetto in cui sei, nel quale tutti ti vogliono bene perché non dai fastidio a nessuno, per poter uscire fuori e GRIDARE al mondo che tu sei tu. Ci saranno persone che non saranno mai d’accordo con te, alcune dei quali potrebbero esserti anche molto vicine. Ma se tu non raccogli questo coraggio ti priverai della ragione della tua esistenza. E noi tutti ne soffriremo, compresi coloro che ti criticheranno.

Parlo a te, parlo a me, parlo a chiunque senta di avere un potenziale inespresso.

Con tanta forza,

Noemi.

Homo Talent - eBook Giorgio Maggi

Idee e strumenti per le rivoluzioni quotidiane
Compralo su il Giardino dei Libri

Anche il Tuo Talento fa la Differenza eBook
Storie imprenditoriali di eccellenza italiana
Compralo su il Giardino dei Libri

Le Fragranze dell'Anima Osho

Le Fragranze dell’Anima
Incensi e meditazione
Compralo su il Giardino dei Libri

Fonte: http://psicologiacreativa.net/se-hai-un-potere-usalo/

   Invia l'articolo in formato PDF