VERONESI E L’IMPERO DEL MALE

Non è mia scelta essere contro qualcuno o qualcosa, sappiamo ormai che ciò fornisce energia al problema; bensì osservare in modo distaccato certi avvenimenti potrebbe diventare utile ed essere spinta favorevole alla soluzione.

Penso che di avvenimenti simili se vero, ne vedremo anche altri e penso inoltre che solo coloro che si sentono ancora immuni non faranno tale scelta, ma cadranno per un loro superiore beneficio.

NuvolHarì

 

VERONESI E L’IMPERO DEL MALE

 

“Purtroppo l’anima devastata di questo uomo (Umberto Veronesi ndr) continuerà a fare del male – si legge nel post segnalato da diversi siti come Sologossip e poi cancellato – ammesso che fosse morto, che possa davvero morire, perché ha costruito un impero con i suoi soldati demoniaci che sono già pronti a moltiplicare il male che lui aveva predisposto all’infinito…Tra l’altro non si spiega come mai sia morto a casa avendo un bell’ospedale a disposizione, io non ho visto il cadavere. Non l’ho visto bruciare in una pira funebre, posso pure rifiutarmi di credere che sia morto e che questa sia una semplice uscita di scena strategica, in un momento cruciale per andare a governare il suo impero del male con un profilo invisibile”.

Il mesaggio di Eleonora Brigliadori è stato ripreso da diversi siti e blog, anche se dopo poco è sparito dalla sua pagina Facebook ed è stato sostituito da un lungo pensiero …. Nel nuovo messaggio la Brigliadori condanna apertamente la medicina tradizionale, Umberto Veronesi e i suoi sostenitori. Si dice perplessa per la morte del medico e crede che sia invece voluto uscire di scena per far avvicinare più persone alla medicina tradizonale. Poi parla di forze demoniache, “della scienza cadaverica”, “delle colpe di Umberto Veronesi per aver fatto morire migliaia di persone”…

Elenonora Brigliadori è un ex showgirl che da tempo attacca senza mezzi termini lamedicina tradizionale e tutti i suoi sostenitori. La donna pubblicizza, invece, un medicina alternativa fatta di  varie cure alternative. Il suo messaggio ha ottenuto decine di condivisioni e commenti su Facebook. Molte persone, infatti, sostengono le teorie della donna e la pregano di continure a diffonderle

   Invia l'articolo in formato PDF